Connettiti con noi

Hanno Detto

Facchetti: «Inter Liverpool una partita che tutti vorrebbero vedere»

Pubblicato

su

Gianfelice Facchetti, figlio dello storico ex presidente dell’Inter Giacinto, ha parlato di Inzaghi e della partita di questa sera

Intervenuto ai microfoni di TMW Radio, Gianfelice Facchetti ha parlato di Inzaghi e del match di oggi tra Inter e Liverpool:

INTER LIVERPOOL – «E’ una di quelle partite che credo qualsiasi tifoso vorrebbe vivere dagli spalti e credo che sia lo stesso discorso per un allenatore. Non chiederei a questa partita più valutazioni di quante in realtà continuiamo a chiederne a partite che si accavallano con una frequenza a cui non siamo abituati».

ASSENZE – «Sicuramente è un’assenza che può pesare anche se tra virgolette c’è il vantaggio che questa cosa la si sapesse da tempo. Dopo l’espulsione ingenua a Madrid sapevamo che avremmo affrontato questa partita con l’assenza del centrocampista della Nazionale. Quindi ci saranno stati degli esperimenti, ci si arriva preparati. Arturo Vidal è un giocatore che può reggere questo confronto, ci auguriamo possa essere una serata buona anche per lui».

INZAGHI – «Come arriva Inzaghi alla sfida? Io sarei sempre per giudizi meno frettolosi, non giudicherei il suo operato dalla sfida con il Liverpool. Penso che tutto l’ambiente abbia apprezzato il modo in cui Inzaghi si è calato nella realtà, come abbia ereditato la rosa di Conte valorizzando alcuni calciatori e liberando qualche energia che era un po’ più costretta dal modo diverso di guidare la squadra. Inoltre è riuscito a trovare dei rimedi, grazie anche a Giuseppe Marotta e Piero Ausilio, a un finale di calciomercato che aveva creato panico e che aveva fatto sì che nessuno dall’esterno accreditasse l’Inter allo scudetto. Lui si è caricato tutto sulle spalle, senza proclami e senza lamentarsi di una situazione in cui altri avrebbero reagito diversamente. E’ partito rincorrendo e guadagnando la vetta. Ha vinto la Supercoppa, è in semifinale di Coppa Italia e agli ottavi di Champions. Io direi che l’esame di laurea è già bello che superato. Ora resta una parte di stagione con obiettivi che possono essere conquistati ma non subordinerei una valutazione complessiva del suo lavoro a questa partita».

Copyright 2021 © riproduzione riservata Inter News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 49 del 07/09/2021- Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - P.I.11028660014 - Editore e proprietario: Sport Review s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso all' FC Internazionale Milano I marchi Inter sono di esclusiva proprietà di FC Internazionale Milano