Connettiti con noi

Hanno Detto

Oriali: «Gli interisti ringrazieranno per sempre Mourinho. Inzaghi sta facendo benissimo»

Pubblicato

su

Le dichiarazioni di Gabriele Oriali, ex dirigente dell’Inter, alla vigilia del match tra la Roma di Mourinho e la squadra nerazzurra

Torna a parlare Gabriele Oriali alla vigilia di Roma-Inter. L’ex dirigente nerazzurro si sofferma in particolare su José Mourinho che sfiderà per la prima volta i nerazzurri in panchina. Le dichiarazioni di Oriali alla Gazzetta dello Sport.

ROMA-INTER – «Sarà una bella gara, particolare, bello tornare su quello che ci lega, anche se ora allena un altro grande club. Credo che abbia solo bisogno di tempo per fare la differenza. La sua è una Roma giovane, gli servirà qualche anno di lavoro. Le quattro in testa alla classifica stanno facendo un campionato a parte. Se riuscisse a rimanere subito dietro significherebbe che ha fatto il suo, alla grande».

MOU VERSIONE GIALLOROSSA – «A me sembra lo stesso: solito volpone, ne sa una più del diavolo. Lo trovo integrato, come se allenasse alla Roma da tempo e questo sta a dimostrare quanto sia abile e intelligente. Se l’amore dei romanisti diventerà grande quanto quello degli interisti per lui dipenderà da quanto tempo resterà nella capitale»

L’INTER DI INZAGHI – «Ha grande esperienza, capisce i momenti e sa gestire le emozioni. Gli interisti lo ringrazieranno per sempre, avrà sempre un posto speciale nei nostri pensieri. Però stavolta si trova di fronte un’Inter forte. E bisogna complimentarsi con i dirigenti, sono riusciti, dopo gli addii estivi, a mettere ai posti giusti i pezzi giusti. Inzaghi sta continuando benissimo un lavoro iniziato tre anni fa. Come aveva fatto Mourinho con Mancini. Se ci sarà mai un altro Mou per l’Inter? In due stagioni non è facile fare quello che ha fatto lui».