Connettiti con noi

News

Inter, voci discordanti sul fondo PIF: il ruolo di Oaktree sulla cessione

Pubblicato

su

Smentite le voci di un accordo tra Zhang e il fondo PIF: il ruolo centrale di Oaktree sulla possibile cessione dell’Inter

L’Inter ieri ha smentito un possibile accordo con il fondo PIF dopo le notizie insistenti circolate in giornata. Le indiscrezioni sarebbero comunque discordanti come sottolinea Tuttosport, che mette in evidenza come Suning e gli Zhang non siano più dalla scorsa primavera l’unico depositario del futuro del club nerazzurro dopo l’entrata in scena di Oaktree Capital, che ha versato nelle casse societaria il maxi prestito di 275 milioni di euro.

La proprietà cinese non ha quindi il potere esclusivo sulla cessione e non ha più un margine di manovra autonomo sulla questione, anche se ancora non è chiaro chi avrà nel caso l’ultima parola. Qualche informazione in più potrebbe emergere il prossimo 28 ottobre, quando l’Assemblea dei soci approverà il bilancio 2020/2021 chiuso con il passivo di 246 milioni di euro. 

Advertisement

Facebook

News

Advertisement