Connettiti con noi

Hanno Detto

Dimarco: «Prima convocazione speciale, non me l’aspettavo»

Pubblicato

su

Federico Dimarco ha parlato ai canali social della Nazionale ripercorrendo la sua carriera: le parole dell’esterno dell’Inter

Federico Dimarco ha parlato ai canali social della Nazionale ripercorrendo la sua carriera.

INIZI – «A cinque anni quando mio papà un giorno alla squadra vicino a dove abitavo io. Sono stato lì dai 5 ai 7 anni e poi dai 7 anni sono passato all’Inter facendo tutta la trafila fino alla prima squadra».

GIOVANILI AZZURRE – «Hanno significato tantissimo, avendo fatto due semifinali europee e un terzo posto mondiale sono state emozioni inspiegabili. Abbiamo passato tanti anni con le stesse persone tipo Barella e Locatelli, con cui ho fatto tutta la trafila insieme».

PRIMA CONVOCAZIONE – «Ero a casa insieme alla mia compagna e a mio figlio. Non me l’aspettavo neanche, però è una cosa speciale rappresentare i colori della propria nazione».

MAGLI AZZURRA – «Per me rappresenta tantissimo. Rappresentare i colori dell’Italia in giro per il mondo e l’Europa, portare in alto l’onore di questa maglia è sicuramente speciale».

OBIETTIVI FUTURI – «Voglio fare bene con il club e in base a se farò bene con il club arriveranno altre chiamate in nazionale».

Advertisement

Facebook

News

Advertisement