Connettiti con noi

News

Juventus Inter, la moviola: positiva la prova di Irrati, su Lautaro e il rigore..

Pubblicato

su

La Gazzetta dello Sport ha voluto analizzare gli episodi chiave avvenuti ieri durante la partita tra Juventus e Inter

Prestazione positiva per Irrati ieri durante la partita tra Juventus e Inter. A sottolinearlo è La Gazzetta dello Sport, che analizza così i principali fatti avvenuti all’Allianz Stadium:

«Voto che coinvolge anche il VAR. Partita non facile, ruvida, che a volte gli sfugge di mano ma che alla fine, anche grazie a Mazzoleni (VAR) riesce a chiudere con due decisioni corrette (non sono da rigore le richieste di De Ligt e Vlahovic al 96′). Corretti i primi due gialli e giusto non sanzionare Lautaro e Rabiot col 2°. Bastoni-Zakaria: qui, invece, dubbi».

«Gara piena di cose, tesa, “sporca”, difficile e in cui Mazzoleni (Var) ha dato una mano. Irrati, il direttore di gara, nei primi 14’ estrae due cartellini gialli (Lautaro, calcio in volto a Locatelli; Rabiot in ritardo su Barella) corretti. Proprio i due ammoniti hanno rischiato, poco dopo, di prendere il secondo provvedimento (Rabiot su Lautaro, Lautaro su Chiellini) ma Irrati ha scelto di non procedere con la sanzione (giustamente, ma il primo contatto era da punizione)».

«I fatti che però prendono lo “zoom” avvengono dal 44’ al 49’ del primo tempo. Il Var scorge un pestone di Morata sul piede di Dumfries, situazione non vista da Irrati: è rigore dopo “on field review”. Il tiro di Calhanoglu viene respinto e dopo una serie di carambole e contatti che portano la palla in rete, Irrati annulla perché ravvisa un fallo dell’interista.  anche qui interviene il Var che “scova” un’entrata in area di De Ligt che finisce per impattare sull’azione dopo la respinta di Szczesny. Rigore da ripetere e 0-1».

«Nella ripresa c’è un episodio che potrebbe portare a un calcio di rigore per la Juve: siamo al 53’ e, in uscita dall’area interista verso sinistra, Bastoni rischia moltissimo andando in contrasto con Zakaria: avviene dentro o fuori dall’area il contatto delle gambe destre? Irrati attende il “silent-check” con Mazzoleni che lascia la decisione dal campo, ovvero punizione al limite, ma il dubbio rimane. Circa i due rigori chiesti dalla Juve a fine gara (da De Ligt e Vlahovic): non ci sono gli estremi per poterli assegnare».

Copyright 2021 © riproduzione riservata Inter News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 49 del 07/09/2021- Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - P.I.11028660014 - Editore e proprietario: Sport Review s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso all' FC Internazionale Milano I marchi Inter sono di esclusiva proprietà di FC Internazionale Milano