Connettiti con noi

Calciomercato

Dzeko, mercoledì faccia a faccia con Inzaghi

Pubblicato

su

Per Edin Dzeko il futuro è incerto: mercoledì incontrerà Simone Inzaghi per discutere della sua situazione all’Inter

Edin Dzeko non è più imprescindibile per l’Inter.

Il futuro del calciatore è avvolto nell’incertezza, e il Corriere dello Sport fa il punto sul bosniaco.

IL PUNTO- «Dzeko è sempre all’Inter, ma è meno imprescindibile. Perché ha finito la scorsa stagione in calando dopo aver tenuto ritmi importanti fino a inizio marzo. Ma soprattutto perché Lukaku è tornato in prestito dal Chelsea e sarà il punto fermo di un reparto offensivo nel quale magari ci sarà più turn over rispetto al 2021-22, ma dove sarà difficile rinunciare alla potenza del ragazzone di Anversa».

MERCATO- «Dzeko non è sul mercato. Almeno ufficialmente. L’Inter ha fatto sapere che non sarà ceduto e, non a caso, non gli è stata tolta la maglia numero 9. Al momento i quattro che compongono l’attacco sono Lukaku, Martinez, Dzeko e Correa (al quale Simone non vuole rinunciare), con Sanchez destinato ad andarsene grazie a un incentivo all’esodo e Pinamonti che sarà venduto per far cassa mantenendo però una recompra. Ciò premesso, il futuro del bosniaco è meno certo di quanto sembra. Due i motivi fondamentali: 1) per lui lo spazio in campo sarà ridotto perché, anche a dispetto delle molte partite ravvicinate sia nella prima sia nella seconda parte della stagione, rinunciare a Lukaku è complicato; 2) l’Inter non ha smesso di pensare a Paulo Dybala che, come chiaro ormai a tutti, non è una priorità, ma un’occasione, un giocatore di qualità che può essere utile».

CONFRONTO CON INZAGHI- «L’Inter, dunque, non metterà alla porta Dzeko. Ha apprezzato la sua professionalità, in campo e fuori, e quanto sa essere decisivo: non è facile privarsi a cuor leggero di uno così. Al tempo stesso, però, non alzerà barricate se il centravanti riceverà da una squadra di suo gradimento la proposta di un contratto biennale. Alleggerire il bilancio dei 10,5 milioni lordi che Edin percepirà fino al 30 giugno creerebbe lo spazio salariale per fare una proposta a Dybala. Già, ma dove può andare Dzeko? Era venuta fuori la pista Juventus, come vice Vlahovic, ma la trattativa non è decollata. Idem per l’idea Valencia. Se Galliani non arriverà a Icardi, potrebbe diventare una strada non semplice da percorrere per il Monza. Mercoledì intanto il calciatore sarà alla Pinetina e parlerà con Inzaghi per definire il suo ruolo nella prossima stagione. Da lì in poi, forse, molte cose saranno più chiare».

Copyright 2021 © riproduzione riservata Inter News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 49 del 07/09/2021- Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - P.I.11028660014 - Editore e proprietario: Sport Review s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso all' FC Internazionale Milano I marchi Inter sono di esclusiva proprietà di FC Internazionale Milano