Connettiti con noi

News

Cina, passi per il disgelo con gli USA: avvantaggia Suning in ottica Inter?

Pubblicato

su

Nei giorni scorsi, Xi Jinping e Joe Biden hanno tenuto un colloquio in conference cal: le possibili ripercussioni

Nei giorni scorsi, Xi Jinping, premier cinese, e Joe Biden, presidente degli Stati Uniti, hanno tenuto un colloquio in conference call che da molti viene letta come una prima tappa verso il disgelo tra i due Paesi. Si è discusso ovviamente di questioni politiche, dalla tensione a Taiwan alle proteste dei democratici a Hong Kong, ma anche di sport. A febbraio, infatti, sono in programma i Giochi Olimpici invernali proprio a Pechino e negli USA in questi mesi sono stati in tanti ad aver invocato il boicottaggio americano. Un’occasione, quella delle Olimpiadi, che secondo la Gazzetta dello Sport potrebbe aver ripercussioni positive anche in casa Inter.

Con l’approssimarsi dei Giochi invernali qualcosa potrebbe cambiare. Nei giorni scorsi le notizie dell’arrivo di un pilota cinese nel circus della Formula Uno (Zhou Guanyu all’Alfa Romeo) così come l’accordo per l’organizzazione di un Gran Premio a Shanghai dal 2022 al 2025 potrebbero essere lette come un capovolgimento di rotta. Nell’inversione di tendenza sperano più di tutti i tifosi interisti, poiché se il Governo centrale dovesse dare nuovamente il via libera agli investimenti all’estero in ambito sportivo, la famiglia Zhang e il gruppo Suning potrebbero intervenire finanziariamente per sanare una situazione societaria i cui numeri di bilancio destano preoccupazione. Insomma la chiave di volta potrebbero essere le Olimpiadi invernali: un loro successo riporterebbe la Cina al centro del villaggio sportivo