Connettiti con noi

Calciomercato

Calciomercato Inter: Vecino al Napoli? Marotta torna su Nandez

Pubblicato

su

Calciomercato Inter: cambi a centrocampo per i nerazzurri, Vecino potrebbe finire al Napoli con Nandez pronto a succedergli

Staffetta uruguaiana all’Inter? Potrebbe succedere a gennaio quando, si sa, i soldi sono pochi e le idee devono essere creative. Secondo La Gazzetta dello Sport Matias Vecino potrebbe finire al Napoli, con Nahitan Nandez pronto a prendergli il posto in nerazzurro.

L’uruguaiano nerazzurro ha il contratto in scadenza a giugno 2022 ma è evidente che le sue parole, rilasciate nel ritiro dell’Uruguay, danno il via a ragionamenti di mercato già per gennaio. Di più: è lecito pensare che se Vecino parla così, è perché probabilmente ha già per le mani un’idea concreta di dove poter andare a giocare tra meno di due mesi, senza aspettare la fine della stagione. Non c’è solo una squadra che segue con attenzione l’evoluzione della situazione. Ma una più delle altre, perché sulle sue tracce c’è il Napoli di Spalletti, quello stesso Spalletti che di Vecino è un grande estimatore, al punto di averlo voluto con forza in nerazzurro nel 2017. Il Napoli ha bisogno di puntellare il centrocampo. E magari trovare una soluzione in corsa anche per la partenza, direzione Coppa d’Africa, di Anguissa. Per Spalletti sarebbe una soluzione low cost, la valutazione dev’essere per forza contenuta per un giocatore che dal primo febbraio potrebbe firmare gratis per chiunque. Perché il Napoli possa operare sul mercato e andare a prendere un altro centrocampista, però, la condizione necessaria è che il club De Laurentiis liberi una casella in quel settore. E il candidato numero uno a partire è lo slovacco Lobotka, che già in estate è stato in odore di addio.

Il problema ce l’ha anche l’Inter. Il centrocampo è un reparto molto folto, un arrivo sarebbe possibile solo in caso di partenza di un elemento: l’indiziato è appunto Vecino. E in quel caso Marotta e Ausilio ne vorrebbero approfittare per chiudere l’acquisto di un giocatore polivalente, in grado di giocare sia come mezzala sia come esterno di centrocampo. Nandez non è mai uscito dai pensieri dell’Inter e ora è in procinto di rientrarci. Già in estate aveva trovato un accordo con i nerazzurri per un ingaggio da 3 milioni a stagione, curiosamente lo stesso stipendio che andrebbe a liberare la partenza di Vecino. A Cagliari è rimasto in estate nonostante la promessa del presidente Giulini di farlo partire. L’affare con l’Inter non si è concretizzato, Nandez è rimasto ma la promessa del club sardo è ancora valida, anche a metà stagione.  Non si potrebbe non ripartire dal discorso interrotto la scorsa estate tra Marotta e Giulini, ovvero da una valutazione complessiva di 25 milioni. Proprio come stava facendo a luglio, l’Inter può chiudere l’affare in prestito con diritto di riscatto, magari alzando la quota del prestito oneroso per posticipare la data del riscatto a giugno 2023