Connettiti con noi

Calciomercato

Bastoni il sacrificio sull’altare del bilancio: il Manchester United fa sul serio

Pubblicato

su

Potrebbe toccare ad Alessandro Bastoni ricoprire il ruolo del ‘sacrificato’ in casa Inter per motivi di bilancio. Lo United fa sul serio

Alessandro Bastoni non è più una certezza. La società nerazzurra, che sta lavorando sui colpi in entrata, non è un mistero debba accumulare almeno 60 milioni di euro per potersi muovere. Ed ecco che insieme a Lautaro Martinez – che aspetta Paulo Dybala – il difensore classe 1999 (a cui non dispiacerebbe un’esperienza in Premier League) è diventa uno dei principali indiziati.

«Alessandro Bastoni piace tanto al neo manager Erik Ten Hag. Anticipi, respinte di testa, contrasti vinti, cambi di gioco, cavalcate palla al piede, assist e il gol contro la Lazio, con quel sinistro telecomandato da fuori area con cui ha trovato l’unica gioia nell’ultimo campionato. A Manchester da qualche giorno non si parla d’altro. E non solo perché anche Oltremanica è arrivata la voce di un’Inter “costretta” a sacrificare almeno un big per esigenze di bilancio. Potrebbe spaventare la richiesta dell’Inter, che al momento è sui 60 milioni di euro. Tanti per la stragrande maggioranza dei club, non per lo United che nel 2019 ha speso quasi 90 milioni di euro per Maguire, tra i più contestati dai fan inglesi nelle ultime stagioni. Lo United ha scelto Ten Hag per riportare il club a lottare per la Premier e tra le top d’Europa. Ci si aspetta una mezza rivoluzione, con investimento pesante in ogni zona del campo» si legge su ‘La Gazzetta dello Sport’ oggi.

Copyright 2021 © riproduzione riservata Inter News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 49 del 07/09/2021- Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - P.I.11028660014 - Editore e proprietario: Sport Review s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso all' FC Internazionale Milano I marchi Inter sono di esclusiva proprietà di FC Internazionale Milano