Connettiti con noi

News

L’Argentina piange Hebe de Bonafini: lutto al braccio all’esordio

Pubblicato

su

Si è spenta a 93 anni Hebe de Bonafini, storica leader delle Madri di Plaza de Mayo: l’Argentina ha chiesto di giocare col lutto al braccio

L’Argentina è in lutto. Si è spenta Hebe de Bonafini, la leader delle Madri di Plaza de Mayo, che per molti anni si è battuta per la giustizia di oltre 30mila desaparecidos durante il periodo della dittatura militare. Grande amante del calcio e amica di Maradona, in segno di rispetto l’Argentina ha chiesto di poter giocare la partita inaugurale contro l’Arabia Saudita con la fascia del lutto al braccio. Tuttosport fornisce maggiori dettagli:

HEBE DE BONAFINI– La Nazionale, naturalmente, s’è unita al sentimento diffuso tra tutti gli argentini: la Bonafini, infatti, ha rappresentato per lustri e lustri il movimento che chiedeva verità e giustizia per gli oltre 30 mila desaparecidos del periodo tragico della dittatura militare fascista. Adorava il calcio come ogni buon argentino che si rispetti. Adorava Maradona, amava Messi, la Hebe e La Pulga ricambiava questo sentimento. E non puoi non mettere Hebe de Bonafini tra i personaggi argentini più importanti della storia. Con Evita, Gardél, Fangio, Monzón, il Diego e La Pulga. Per questo l’Argentina ha chiesto di poterla ricordare, con la fascia a lutto o in qualsiasi altro modo immaginabile, prima del match con l’Arabia Saudita, il debutto al Mondiale in Qatar.

Copyright 2021 © riproduzione riservata Inter News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 49 del 07/09/2021- Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - P.I.11028660014 - Editore e proprietario: Sport Review s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso all' FC Internazionale Milano I marchi Inter sono di esclusiva proprietà di FC Internazionale Milano