Connettiti con noi

Hanno Detto

Paro (vice Juric) analizza: «Meritavamo un gol, il pareggio era giusto»

Pubblicato

su

Paro (vice Juric): «Meritavamo un gol, il pareggio era giusto». Questa l’analisi del tecnico granata

Matteo Paro, vice allenatore del Torino, in conferenza stampa ha commentato la sconfitta contro l’Inter:

“Radonjic? Aveva giocato 90 minuti lunedì, è un ragazzo che ha bisogno di recupero per essere al meglio, per cui abbiamo preferito iniziare in un altro modo. Lazaro è un ragazzo che ci dà qualità, gioca bene, ha buona tecnica, idee di gioco: sicuramente ha avuto un buon impatto nel gruppo e nella squadra. Contro le big, quando crei 5-6 situazioni molto pericolose, è meglio se fai gol, loro hanno giocatori importanti, hanno saltatori sui piazzati, hanno tanto armi per fare gol. Stasera i ragazzi hanno creato molte occasioni pericolose e meritavamo un gol. Dispiace aver preso gol alla fine, sicuramente per battere le grandi devi capitalizzare al massimo le occasioni che crei.

Rammarico? Ho sentito mister Juric velocemente, poi lo sentirò con calma. L’Inter giocava tanto con il portiere, noi abbiamo deciso di non attaccarlo perchè sono bravi a liberare giocatori. Quando abbiamo mosso palla l’abbiamo fatto bene, con personalità, spezzando il loro pressing. Sicuramente abbiamo creato presupposti per fare gol, nel secondo tempo potevamo e dovevamo gestire più velocemente alcune situazioni a livello difensivo, ci siamo difesi più bassi. Purtroppo nel finale abbiamo preso questo gol, ma per la mole di gioco e per l’attenzione che ha mostrato la squadra potevamo segnare.

L’assenza di un bomber? Mi fanno sempre questa domanda. Sanabria fa un alvoro enorme, lega il giocao e ci fa giocare bene, è molto importante per noi. Pellegri sta crescendo di condizione, nella sua carriera non ha giocato tanto, si sta costruendo. Per il nostro impianto di gioco anche stasera abbiamo creato pericoli a una grande squadra come l’Inter. La squadra è questa e siamo contenti, cercheremo di migliorare. La cura del dettaglio? Nel calcio di alto livello i dettagli fanno la differenza, bisogna lavorarci e avere giocatori predisposti a lavorarci. Contro queste squadre non puoi permetterti certi errori. Il lavoro che facciamo sui dettagli è tanto, speriamo di riuscire a fare meno errori possibili.

Punto perso? Io lo sento perso per il tipo di partita, credo che la squadra meritasse il pareggio, se l’è giocata alla pari. Mi dispiace per i ragazzi, un punto contro una grande squadra ci avrebbe dato più consapevolezza. Ilkhan doveva fare un certo lavoro su Brozovic, l’ho visto dispiaciuto per il gol: è un ragazzo giovane, non gli si può chiedere tutto e subito, arriva da un altro mondo, bisogna dargli tempo per crescere. Barella e Brozovic sono giocatori di grande corsa, ti consumano. Juric non era sicuramente tranquillissimo… Dobbiamo prendere le cose positive, sappiamo che affrontiamo una squadra di grande valore. Il Sassuolo ha giocatori offensivi, palleggiano bene: i ragazzi devono lavorare bene, tutte le partite in Serie A sono difficili. Dovremo lavorare bene e recuperare energie.Ho abbracciato Ilkhan, gli ho detto di stare tranquillo: era dispiaciuto per l’azione, ma si va avanti, gli errori li commettiamo tutti. Gol presi nel finale? Quando si prende gol ci sono degli errori. Dobbiamo sicuramente gestire meglio queste situazioni”.

Copyright 2021 © riproduzione riservata Inter News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 49 del 07/09/2021- Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - P.I.11028660014 - Editore e proprietario: Sport Review s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso all' FC Internazionale Milano I marchi Inter sono di esclusiva proprietà di FC Internazionale Milano