Connettiti con noi

Hanno Detto

San Siro, Magistretti-Acerti: «Nostro progetto terminerebbe per le Olimpiadi 2026»

Pubblicato

su

Gli ingegneri Magistretti-Acerti proseguono nella loro idea di rinnovare lo stadio San Siro

Gli ingegneri Magistretti-Acerti, sulle pagine del Corriere della Sera, hanno parlato nuovamente del loro progetto per rinnovare lo stadio San Siro.

PROGETTO – «L’operazione di riqualificazione, che comprenderebbe anche le aree del primo e del secondo anello, ha innanzitutto il pregio di salvaguardare l’impianto esistente senza interrompere le partite durante i lavori di riqualifica, garantendo inoltre la sostenibilità ambientale e l’assenza di consumo di suolo – si legge -Nel piano di fattibilità sono inclusi interventi migliorativi delle strutture esistenti anche attraverso il riciclo del calcestruzzo delle opere decostruite. I costi prospettati (circa 300 milioni di euro) risultano pari a meno della metà di quelli previsti per la realizzazione del nuovo stadio ipotizzato dalle squadre, con caratteristiche prestazionali equivalenti, se non addirittura superiori al nuovo, sia in termini di redditività che di ricavi. I lavori di ammodernamento possono essere ultimati prima di quelli necessari per la realizzazione di un nuovo impianto, anche in tempo utile per la cerimonia inaugurale delle Olimpiadi Invernali Milano-Cortina del 2026, potendo eseguire lotti funzionali scelti ad hoc».