Sacchi: «Inter? Non deve credersi già Campione d'Italia, corre un rischio»
Connettiti con noi

Hanno Detto

Sacchi: «Inter? Non deve credersi già Campione d’Italia, corre un rischio»

Pubblicato

su

Arrigo Sacchi ha concesso una lunga intervista alla Gazzetta dello Sport in cui parla del momento d’oro dell’Inter

Arrigo Sacchi ha commentato il campionato dell’Inter nell’intervista alla Gazzetta dello Sport.

VANTAGGIO INTER – «Nel calcio, quando credi di aver vinto, succede che spesso vai in crisi e perdi. Ma l’Inter è una squadra di alto livello e di notevole esperienza, e dunque non credo che commetta l’errore di sentirsi già campione d’Italia. Non si può mai stare tranquilli quando il destino dipende da un pallone che rotola. Certo, avere sette punti in più è un buon margine, ma non si deve pensare a gestire. Piuttosto, questo è il momento di spingere ancora di più sull’acceleratore per dare la sgommata decisiva».

COME PUGILI SUL RING – «Esattamente. Dopo che hai piazzato un pugno a bersaglio, e magari sei riuscito a mandare l’avversario al tappeto, bisogna insistere. Allo stesso modo, quando una squadra segna, a mio avviso deve proseguire ad attaccare per cercare il colpo del k.o.»

RILASSAMENTO INTER – «Eh no, l’Inter dovrà dare l’anima per arrivare il prima possibile al traguardo, e soltanto allora potrà concedersi un po’ di rilassamento. Anche l’Inter ha impegni europei, la Champions è durissima, la doppia sfida contro l’Atletico Madrid costringerà i nerazzurri a mettere in campo energie supplementari. Il vantaggio, lo ripeto ancora, c’è ed è importante. Ma bisogna proteggerlo con l’atteggiamento mentale giusto. Guai a chi si sente arrivato!»

Copyright 2023 © riproduzione riservata Inter News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 49 del 07/09/2021- Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - P.I.11028660014 - Editore e proprietario: Sport Review s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso all' FC Internazionale Milano I marchi Inter sono di esclusiva proprietà di FC Internazionale Milano