Connettiti con noi

Hanno Detto

Pinamonti: «Mi tengo stretti tutti i gol che ho fatto. Empoli una tappa fondamentale»

Pubblicato

su

Andrea Pinamonti ritornerà a Milano per ricoprire lo scomodo ruolo di uomo-mercato. Il centravanti azzurro analizza la sua stagione

Andrea Pinamonti, come Sebastiano Esposito, è destinato a ritornare a Milano alla fine di questa stagione e a ricoprire lo scomodissimo ruolo di uomo-mercato.

Non è stato tra i protagonisti dell’Inter di Antonio Conte e ha quindi deciso di intraprendere una strada differente. A Empoli non ha fatto mancare i gol: 13 nello specifico e uno anche da ex a San Siro. In una lunga intervista rilasciata a ‘L’Adige’ il centravanti azzurro ha parlato di passato e futuro.

«Il gol all’Inter? Mi tengo stretto tutti e tredici i gol che ho segnato quest’anno. Certo segnare alla Fiorentina e all’Inter è stato notevole ma credo che la rete più importante sia quella della rimonta contro il Napoli. Una doppietta che conserverò sempre nel cuore, un 3-2 davanti al nostro pubblico, una gioia indescrivibile»

EMPOLI PASSAGGIO FONDAMENTALE – «La continuità di poter giocare mi ha aiutato ad assumere grande responsabilità. Penso di essermi conquistato la fiducia di dirigenti, compagni e tecnico e dei tifosi. Quello all’Empoli credo sia stato un passaggio fondamentale per la mia carriera. C’erano i presupposti per realizzare un impegno con i fiocchi e devo dire che in gran parte l’ho onorato. Sono stato protagonista, sono andato oltre le aspettative e questo mi dà conforto per il futuro»