Connettiti con noi

News

Pagelle Inter Sampdoria: orgoglio Correa nel finale. Barella e Calhanoglu da record

Pubblicato

su

I top e flop e i voti ai protagonisti del match valido per la 38ª giornata di Serie A 2021/22: pagelle Inter Sampdoria

Le pagelle dei protagonisti del match Inter Sampdoria, valido per la 38ª giornata del campionato di Serie A 2021/2022.

TOP: Correa, Perisic, Calhanoglu, Barella


FLOP:


VOTI

Handanovic – 6.5: Giornata abbastanza serena per il portierone sloveno

Skriniar: 6 – Just another day at the office anche per il miglior difensore della Serie A, che prova anche a dare una mano in fase offensiva nel primo tempo

Bastoni: 6 – Davvero: si può ragionare in ottica stagionale. Nei novanta minuti è semplicemente uno degli undici elementi che fa girare la palla nella meta campo opposta

60′ Di Marco – SV

De Vrij: 6 – Che sia stata l’ultima per il difensore olandese? Non lo sappiamo. Intanto contro la Sampdoria fa quello che deve fare

73′ Ranocchia – SV

Perisic: 7 – Sblocca la sfida a inizio secondo tempo ed è decisivo sul gol del momentaneo 2-0. Unica nota dolente di giornata, quanto meno personale, un problema al polpaccio

59′ Gosens – SV

Dumfries: 6.5 – Spinge sulla fascia, ci mette il fisico, salta l’uomo. Insomma: tutto quello che serve per creare superiorità numerica in una partita già scritta

Barella: 7 – Ci mette tutto quello che ha. Cuore, intensità e qualità in una partita in cui trova pochi spazi. Serve a Perisic l’assist del vantaggio nerazzurro e raggiunge quota dodici assist in stagione. Superati Maicon (2009/2010) e Lukaku (2020/2021)

59′ Dimarco – SV

Calhanoglu: 7 – Come il compagno di reparto, gioca una partita quasi esclusivamente dedita alla fase offensiva. Come il compagno di reparto, dopo un’azione praticamente perfetta, lascia sul destro di Correa il gol del 2-0 e pareggia il conto degli assist

Brozovic: 6.5 – Pochi spazi nel cuore del primo tempo, tanti quando la partita si sblocca. Detta il ritmo e sbaglia pochissimo

Lautaro: 6.5 – Sostanzialmente gli manca solamente il gol, che sfiora almeno in quattro o cinque occasioni. Il tango argentino con un Correa abbastanza ispirato funziona anche nel rush finale

Correa: 7.5 – Quando fa un gol, di solito ne fa due. Inzaghi si affida al ‘Tucu’ e non sbaglia. Si rende pericoloso di testa nel cuore del primo tempo ed esplode nel secondo. La doppietta quanto meno il premio per una stagione decisamente sottotono

73′ Caicedo – SV

RISULTATI E CLASSIFICA SERIE A