Connettiti con noi

News

Pagelle Atalanta-Inter: saracinesca Handanovic, Sanchez non brilla – VOTI

Pubblicato

su

Voti e giudizi ai protagonisti del match di campionato tra i campioni d’Italia e la formazione orobica: pagelle Atalanta-Inter

Le pagelle dei protagonisti del match tra Atalanta e Inter, valido per la 22ª giornata del campionato di Serie A 2021/2022, terminato con il risultato di 0-0 al Gewiss Stadium.

Handanovic 7,5 – Abbassa la saracinesca su Pessina, ripetendosi successivamente anche su Muriel e Pasalic. Decisivo nel salvare la squadra di Inzaghi.

D’Ambrosio 6,5 – Si fa trovare ancora una volta pronto: non delude e risponde presente alla chiamata di Inzaghi. Quasi al 90′ sfiora il colpo grosso davanti a Musso.

Skriniar 6,5 – Fa buona guardia dirottato nella ‘postazione’ di de Vrij. Muriel è un cliente scomodo ma lo tiene a bada.

Bastoni 6 – Stavolta lavora da difensore puro, si spinge poco in avanti. Gioca con attenzione e pulizia, soltanto nel finale si fa beffare da Muriel (82′ de Vrij SV).

Darmian 5,5 – Non è il miglior Darmian, non riesce a galoppare con continuità sul binario di destra (67′ Dumfries 5,5 – In costante proiezione offensiva, rischia però nel finale sull’accorrente Pasalic).

Barella 7 – Prende subito un colpo ma non si lascia destabilizzare. Lotta con la solita caparbietà e cerca di infilarsi tra le maglie della difesa ospite. Tacco sontuoso allo scadere che manda in porta D’Ambrosio.

Brozovic 6,5 – Catalizza e calamita una quantità industriale di palloni, uscendo con il pallone tra i piedi anche dalla situazioni più complicate. Parte da una sua intuizione l’occasionassima di Sanchez.

Calhanoglu 5,5 – Innesca Sanchez, poi un po’ si eclissa. Non determina nelle zone calde del campo (67′ Vidal 6,5 – Muscoli e personalità nell’ultima porzione di gara. Ci prova dalla distanza trovando i guantoni di Musso).

Perisic 5,5 – Pochi spunti a sinistra, si fa sentire la fatica post Supercoppa. Appannato.

Sanchez 5,5 – Sbatte contro Musso sulla potenziale chance dal vantaggio. Non brilla sullo stretto e fatica ad incidere: non riesce a bissare le gesta di mercoledì in Supercoppa (67′ Correa 5,5 – Inzaghi vuole profondità ma l’argentino non riesce spaventare la retroguardia orobica).

Dzeko 6 – Tanto lavoro sporco e sportellate con i difensori di casa. Gli manca però la zampata negli ultimi sedici metri (82′ Lautaro Martinez SV).

All. Inzaghi 6 – Non era facile gestire le risorse mentali e fisiche dopo la maratona di Supercoppa contro la Juve. E’ mancata un po’ di brillantezza, con Handanovic a togliere le castagne dal fuoco ai campioni d’Italia. Un punto prezioso viste le difficoltà della serata.

Copyright 2021 © riproduzione riservata Inter News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 49 del 07/09/2021- Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - P.I.11028660014 - Editore e proprietario: Sport Review s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso all' FC Internazionale Milano I marchi Inter sono di esclusiva proprietà di FC Internazionale Milano