Connettiti con noi

Hanno Detto

Napoli, Koulibaly: «Spalletti ci ha fatto scattare qualcosa nella testa»

Pubblicato

su

Il difensore del Napoli Koulibaly ha parlato del cambio di rotta avuto con l’arrivo in panchina di Spalletti

Kalidou Koulibaly, difensore del Napoli che l’Inter si ritroverà di fronte domenica, in una intervista a DAZN ha parlato del cambio di rotta della squadra azzurra con l’arrivo di Spalletti in panchina.

SPALLETTI – «La prima cosa che ci ha detto Spalletti è che voleva cercare il problema di questa squadra, perché non è normale che non abbiamo ancora vinto. Questo ci ha fatto scattare qualcosa in testa. La cosa più bella è che ha avuto l’umiltà di dire che il lavoro di Gattuso è stato buonissimo. Non è qui per cambiare ciò che ha fatto Gattuso, ma per dare qualcosa in più. Mi chiama Comandante perché dice che sono un leader. I miei compagni dicono che tutti gli allenatori sono mio papà perché mi fanno giocare sempre, per questo chiamo così anche Spalletti. Se fossi il regista di un film western a Spalletti farei fare il cowboy per questo atteggiamento di uno un po’ misterioso, che cerca sempre giustizia». 

LEGGI QUI L’INTERVISTA INTEGRALE