Connettiti con noi

Hanno Detto

Nainggolan: «Poche partite con il Belgio? Colpa del ct, non del mio stile di vita»

Pubblicato

su

Radja Nainggolan, ex centrocampista dell’Inter, è tornato a parlare delle mancate convocazioni con la Nazionale belga

Radja Nainggolan, ex centrocampista dell’Inter, intervenuto a VRT è tornato a parlare delle mancate convocazioni con la Nazionale belga.

«Se ho così poche presenze, la colpa è unicamente sua, non certo del mio stile di vita. Nel 2016 ho giocato un buon Europeo con Marc Wilmots ct. Ma sin dalle prime partite dopo l’arrivo di Martinez, sono stato via via messo fuori squadra. È venuto in Italia per dirmi che non poteva darmi in Nazionale il ruolo che avevo alla Roma. Marc Wilmots e Vital Borkelmans mi hanno accettato così come sono. Mi hanno permesso di fumare sigarette sul balcone, tanto che problema c’è? Siamo ben allenati, i nostri polmoni sono allenati. Non vedo nulla di male nel fumare. Lo facevo per evitare lo stress. Martinez non mi chiamerà mai, e se lo facesse direi no».