Connettiti con noi

News

Milan, Inter e Juve: chi vincerà lo scudetto il prossimo anno?

Pubblicato

su

Campionato di calcio 2022-2023, la corsa al tricolore inizia ora

La classifica della serie A è ancora ben visibile a tutti gli amanti del calcio e recita Milan, Inter, Napoli e Juventus. Praticamente le squadre che sin dall’inizio del campionato si ritenevano tra le pretendenti del titolo.

E se la Juventus, penalizzata dalla perdita di CR7, ritrovava in panchina un allenatore vincente come Max Allegri non è mai stata in corsa per lo scudetto, differente discorso si può fare analizzando il comportamento delle due formazioni di Milano e per il Napoli di Spalletti.

Sappiamo come si è svolto il torneo 2021-2022 e va dato il merito a Milan e Inter di aver prodotto una entusiasmante galoppata che solamente all’ultimo ha visto i rossoneri trionfare in uno specialissimo derby dal quale la squadra partenopea, ad un certo punto, ha come staccato la spina.

Neppure il tempo di farsi la doccia e il campionato – complice il prossimo Mondiale di calcio in Qatar – è prossimo alla ripartenza anche se prima si deve consumare un calciomercato che promette scintille.

Come avviene solitamente, la sessione estiva dedicata alla compravendita dei calciatori, è foriera di clamorosi scoop che nella maggioranza dei casi, si rivelano essere infondati o dei fake appositamente orchestrati da squadre e procuratori per un loro recondito interesse.

Calciomercato determinante

I nomi che circolano sono veramente capaci di entusiasmare i tifosi di qualsiasi squadra. Ritorni eclatanti come quelli di Romelu Lukaku, ad esempio, ma anche le new entry provenienti dall’estero possono determinare quelle differenze non sempre sottili, in grado di elevare le potenzialità di una squadra piuttosto che un’altra.

Dati oggettivi in mano e presupposti ipotizzati dalle notizie che girano sui media attualmente, focalizzano nel Milan, nell’Inter e nella Juventus, il trittico delle formazioni che idealmente si contenderanno lo scudetto.

I quesiti tuttavia non mancano, anzi, tutto il contrario. Sarà in grado il Milan di Pioli di bissare un successo che mancava ai rossoneri da anni? Potrà l’Inter di Inzaghi fare quel salto di qualità occorrente per dominare il prossimo campionato? Tornerà la Juventus ad essere la squadra dei record riconquistando quel ruolo primario che per anni ha caratterizzato – a volte ammazzandolo – il campionato di calcio?

Sappiamo che i risultati si fanno alla fine e che le variabili sono infinite e possono indirizzare il campionato in un modo o in un altro anche se tutto è sempre riconducibile alla base con dalla quale si parte ossia il calciomercato. Indovinare i giocatori capaci di fare la differenza non è tanto questione di conoscerli bensì acquistarli anche se non sempre producono i risultati sperati. 

Esempio lampante è l’arrivo di Cristiano Ronaldo alla Juventus che aveva individuato in questo grande campione, il punto di forza di una formazione destinata a vincere la Champions. Tutti hanno visto com’è andata e questo deve farci comprendere che a volte, anche il giocatore più forte non offre garanzie di vittoria. Le dinamiche delle campagne di compravendita sono varie e spesso indecifrabili perché, a volte, anche una pedina considerata tale, può essere la soluzione che porta al successo.

Solo squadre del Nord o ci sono anche altre pretendenti?

Analizzando la lista degli outsider non si possono non prendere in considerazione anche altri interpreti capaci di essere la sorpresa del torneo. Basta pensare al Napoli che la scorsa stagione è stato tra le squadre capaci di combattere per il tricolore. Oggi la certezza è quella di aver perduto Insigne volato in Canada e con Mertens e Koulibaly in predicato. Riusciranno i partenopei a non vanificare quanto di buono hanno fatto recentemente?

Nella lista delle papabili non si possono non inserire le squadre romane. La Lazio di Sarri e la Roma di Mourinho sicuramente potrebbero dire la loro nel prossimo campionato. Soprattutto i giallorossi che hanno vinto la Conference League riportando un trofeo europeo in Italia dopo undici anni e animati dallo Special One in grado di trasformare, nel corso della stagione e in modo progressivo, la mentalità di un buon organico che la proprietà ha tutta l’intenzione di impreziosire da arrivi di qualità come Matic, ad esempio.

È difficile pronosticare un predestinato vincitore dello scudetto del prossimo anno perché sono molte le squadre di alta classifica che si stanno migliorando proprio per raggiungere questo obiettivo. Secondo gli esperti di quote come scommesse online NetBet al momento è l’Inter quella che si sta muovendo meglio sul mercato. 

Copyright 2021 © riproduzione riservata Inter News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 49 del 07/09/2021- Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - P.I.11028660014 - Editore e proprietario: Sport Review s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso all' FC Internazionale Milano I marchi Inter sono di esclusiva proprietà di FC Internazionale Milano