Connettiti con noi

News

L’Inter annuncia: «Non escluse azioni legali per il ritiro dalla Superlega»

Pubblicato

su

All’interno del documento dell’approvazione del bilancio 2021 dell’Inter, è presente anche una parte sulle possibili sanzioni per aver abbandonato la Superlega

Nella giornata di ieri, l’Assemblea degli Azionisti ha approvato il bilancio 2021 dell’Inter. E all’interno di questo documento, come riportato da Calcio&Finanza, è presente anche una parte sulle possibili sanzioni che potrebbero avere i nerazzurri per aver abbandonato la Superlega.

IL DOCUMENTO – «Si segnala che, con riferimento alla partecipazione della Capogruppo al progetto di una nuova competizione calcistica paneuropea meglio nota come “Super League”, si segnala che la stessa è venuta meno per la mancata realizzazione delle condizioni necessarie alla sua effettuazione. Infatti, la partecipazione al progetto risultava subordinata all’ottenimento di un consenso da parte dei finanziatori del Gruppo di cui alla revolving credit facility. Tale consenso è stato negato. 

Poco dopo l’annuncio ufficiale, i sei club inglesi fondatori del progetto Superlega hanno annunciato l’intenzione di ritirarsi dal progetto e, di conseguenza, il 21 aprile 2021, anche l’Inter ha annunciato l’intenzione di ritirarsi. 

Non possiamo escludere che potremmo essere soggetti ad azioni legali per violazione contrattuale o altri danni o sanzioni in relazione al nostro ritiro dal progetto European Super League e tali reclami potrebbero essere materiali e potrebbero influenzare in modo significativo la nostra attività, i risultati delle operazioni e il flusso di cassa».