Connettiti con noi

Giovanili

Lecce Inter Primavera: 2-0. Ancora un tonfo per i nerazzurri, Chivu in crisi

Pubblicato

su

Allo Stadio Deghi, quinta giornata di campionato tra Lecce e Inter Primavera: sintesi, tabellino, risultato e cronaca live

Al Centro Sportivo Deghi Center di San Pietro in Lama, Lecce e Inter Primavera si affrontano nella quinta giornata di campionato 2022/2023. 

CLICCA QUI PER AGGIORNARE


Sintesi Lecce Inter Primavera 2-0

1′ – Calcio d’inizio

5′ – I padroni di casa sfiorano il gol del vantaggio. Cross dalla destra sulla quale Salomaa può colpire con tutto il tempo del mondo. La palla va però di poco a lato

9′ – Buona percussione di Kamate al centro. Il numero 14 sbatte però contro la difesa del Lecce a 18 metri dalla porta difesa da Borbei

13′ – Fontanarosa, spostato sulla destra da Chivu, prova a premiare l’inserimento di Sarr al centro. Il centravanti nerazzurro spizza la sfera con il destro senza però inquadrare la porta

21′ – La partita va a strappi, con tanti calci piazzati e tanta garra a centrocampo. Nessuna delle due squadre riesce a prendere il sopravvento

24′ – L’Inter si riversa con tutti gli uomini nella meta campò del Lecce per la prima volta e nel primo vero assalto della partita, guida da destra la stragrande maggioranza della manovre offensive con Fontanarosa. Owusu e Sarr sempre molto partecipi con i tagli in mezzo all’area

26′ – Cooling break

37′ – Fontanarosa si rivela il più positivo in casa Inter. Devastanti le sue accelerazioni sulla fascia destra. Nonostante questo, i nerazzurri contengono le ripartenze del Lecce ma non riescono a fare male negli ultimi 20 metri

45+2′ – Il primo tempo finisce a reti bianche. Nerazzurri in controllo della partita dopo una prima fase piuttosto intensa, ma mai realmente pericolosi in fase di finalizzazione. Fontanarosa dominante sull’out di destra, in ombra curatolo, brillano invece Sarr e Owusu

46′ – Inizia il secondo tempo

53′ – Inter padrona della partita e in totale controllo della sfera in fase di impostazione. Manca ancora qualcosa per fare davvero male alla difesa del Lecce

55′ – Primo cambio per la formazione di casa. Fuori Mommo e dentro Corfitzen

59′ – RIGORE PER IL LECCE! L’arbitro ritiene fallosa l’uscita di Calligaris su Salomaa e indica il dischetto. Dubbia la decisione di Pascarella, l’intervento del portiere interista sembrava nei limiti del consentito

60′ – Dagli undici metri Berisha non sbaglia. Padroni di casa in vantaggio

63′ – Chivu non ci sta. Dentro due attaccanti (Esposito e Iliev) per Martin e Sarr

65′ – Il Lecce va vicinissimo al gol del raddoppio. Burnete grazia Calligaris, ma nerazzurri in confusione totale dopo una buonissima ora di gara

70′ – Neanche la fortuna gira per i nerazzurri. Kamate sbatte contro il palo praticamente a colpo sicuro dopo la prima conclusione non controllata da Borbei

78′ – Dopo il cooling break i padroni di casa mettono a segno il gol del 2-0. A punire Calligaris questa volta è il neo entrato Corfitzen che con un tiro a giro di destro non lascia scampo al numero uno nerazzurro

80′ – Chivu butta nella mischia Stankovic. Esce un modesto Andersen

86′ – Gioco spezzettato, con il Lecce che prova ovviamente la via del possesso palla passivo nel tentativo di non innescare le ripartenze nerazzurre. Nel frattempo, Pelamatti  e Dervishi al posto di Fontanarosa e Zanotti.

90+4′ – Finisce qui. Terza sconfitta nelle prime cinque di campionato per l’Inter di Christian Chivu. I nerazzurri rimangono quindi nella parte più bassa della classifica con due soli punti, figli dei pareggi con Cagliari e Verona. Un rigore sblocca la partita, Kamate sbatte contro il palo poco dopo e a 10′ dalla fine i padroni di casa azzannano la partita con Corfitzen. Deludente la prestazione di Curatolo, protagonista assoluto del pari contro il Bayern Monaco, continuano i problemi per Chivu che fatica a trovare una quadra con il nuovo gruppo.


Migliore in campo: Fontanarosa, PAGELLE


Lecce Inter 2-0: risultato e tabellino

60′ Berisha (L) 78′ Corfitzen (L)

LECCE: 1 Borbei; 5 Pascalau, 6 Hasic, 7 Salomaa (91′ Russo), 8 Vulturar, 9 Burnete, 10 Berisha, 13 Dorgu, 14 Munoz, 15 Samek, 20 Mommo (55′ Corfitzen). A disposizione: 22 Moccia, 23 Leone, 2 Russo, 3 Abdellaoui, 11 Carrozzo, 18 Gueddar, 24 Daka, 29 Minerva, 42 Borgo, 44 Perricci, 90 Milli. Allenatore: Federico Coppitelli.

INTER: 21Calligaris; 2 Zanotti (86′ Pelamatti) 6 Guercio, 3 Fontanarosa (86′ Dervishi), 13 Stabile; 7 Martini (65′ Esposito), 24 Andersen (80′ Stankovic), 14 Kamate; 30 Owusu; 18 Sarr (65′ Iliev), 22 Curatolo. A disposizione: 1 Botis, 32 Basti, 4 Stankovic, 11 Iliev, 15 Bonavita, 16 Di Maggio, 23 Esposito, 27 Dervishi, 28 Stante, 33 Pelamatti. Allenatore: Cristian Chivu.

Copyright 2021 © riproduzione riservata Inter News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 49 del 07/09/2021- Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - P.I.11028660014 - Editore e proprietario: Sport Review s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso all' FC Internazionale Milano I marchi Inter sono di esclusiva proprietà di FC Internazionale Milano