Connettiti con noi

Hanno Detto

Inzaghi: «Stagione ottima che sarebbe stata straordinaria con lo scudetto. A mente fredda analizzeremo tutto»

Pubblicato

su

Simone Inzaghi parla ai microfoni di DAZN alla fine della sfida tra Inter e Sampdoria. Il tecnico piacentino analizza la sfida e tutta la stagione

Simone Inzaghi è intervenuto ai microfoni di DAZN dopo la rotonda vittoria Inter ai danni della Sampdoria. Anche senza scudetto, il tecnico piacentino ha ringraziato i suoi ragazzi e ha girato i complimenti al Milan.

ORGOGLIO – «L’applauso finale dello stadio e della curva, l’arrivo a San Siro, è stato tutto molto bello. Bisogna fare i complimenti a questo gruppo perché ha fatto un’ottima stagione che sarebbe stata straordinaria con lo scudetto. Come ho detto devo essere sincero. Sono orgoglioso di questo gruppo e abbiamo fatto grandi cose. Bisogna fare i complimenti anche al Milan perché hanno fatto grande stagione»

LOTTA SCUDETTO – «Loro sono stati molto continui, ma io guardo solo a casa mia. Nel mese in cui abbiamo avuto tante partite, abbiamo avuto il Liverpool che ha influito sul periodo, ma 84 punti sono tenti e mi viene di fare un plauso ai nostri ragazzi. Nei prossimi giorni a mente fredda analizzeremo dove potevamo fare quella vittoria che ci avrebbe consentito di far diventare questa stagione da ottima a straordinaria»

RAMMARICO – «Quello sicuramente, è normale, siamo una grandissima squadra e abbiamo vinto due trofei. Essere arrivati secondi ci dispiace perché chiaramente ti rimane l’amaro in bocca perché delle ultime dieci ne abbiamo vinto nove. Abbiamo fatto un percorso stroardinario e dobbiamo limare quei due punti che ci sono stati tra noi e il Milan»

STAGIONE POSITIVA – «Abbiamo fatto un percorso bellissimo, lungo, impegnativo. Se guardo indietro, vedo i due trofei alzati di fronte ai nostri tifosi. In Champions abbiamo perso contro le due squadre migliori d’Europa. Non avrei mai immaginato tutto questo, ma in questo momento devo essere coerente e dire che arrivare secondi non piace mai a nessuno. Sarà una stagione difficile da scordare»

ZHANG – «Ci incontreremo nei prossimi giorni a mente fredda per parlare di questa squadra. Bisogna fare le cose bene perché abbiamo dei tifosi che meritano dopo gli ultimi anni»

PIOLI – «Bellissimo duello. Ci siamo affrontati quattro volte, in campionato hanno vinto loro e in Coppa abbiamo vinto noi. Bellissimo percorso, vanno fatti i complimenti a loro»

8 LUGLIO – «La più grossa soddisfazione? Alla fine del girone di andata dicevano che l’Inter avrebbe vinto lo scudetto quando a luglio si diceva che non sarebbe arrivata tra le prime quattro. Forse quarta. Sono orgoglioso di quello che hanno fatto i ragazzi perché da luglio in tre o quattro mesi, appena arrivato in questo club gli obiettivi sono cambiati grazie al mio lavoro, a quello della società e dei miei giocatori. Che mi hanno dato tutto»

MENTALITA’ – «Siamo una squadra riconoscibile, che ha delle giocate molto buone, abbiamo sempre creato tanto anche nelle partite dove abbiamo giocato peggio. Mi riconosco in questo gioco, le mie squadre hanno sempre espresso un bellissimo gioco e hanno sempre fatto tanti gol. Nei prossimi giorni analizzeremo cosa c’è da migliorare»

MERCATO – «Dovrò incontrare con la società. Abbiamo già avuto tre perdite molto importanti. Ci siamo passati e abbiamo lavorato tantissimo per essere competitivi e alzare dei trofei. L’augurio e l’auspicio è quello di poter ripartire in campionato e in Europa nel migliore dei modi»