Connettiti con noi

News

L’Inter saluta lo scudetto tra applausi e speranze

Pubblicato

su

L’Inter saluta lo scudetto tra applausi e speranze. La maggioranza dei giocatori ha trascorso diversi minuti davanti al proprio pubblico

La festa è altrove, ma al triplice fischio di Di Bello il Meazza assiste ad un rito laico che dice molto dell’Inter in generale e soprattutto di questa stagione. Perché lo scudetto va al Milan, ma la gente nerazzurra centra l’ennesimo tricolore del tifo (oltre 1 milione 125mila presenze stagionali) e vive l’amarezza finale in due modi molto diversi.

Gli spalti infatti dopo l’intervallo non erano più stracolmi. Qualche migliaio di tifosi aveva preferito evitare gli imbottigliamenti da rientro e… da festa rossonera. Ma la stragrande maggioranza che è rimasta, oltre a tre gol bellissimi quanto inutili, ha colto il momento dell’orgoglio. In un momento amaro, è rimasta vicina a una squadra che ha fatto comunque una grande stagione. A riportarlo è la Gazzetta dello Sport.