Connettiti con noi

News

La fuga dei cileni e le lacrime degli interisti: il pomeriggio amaro dell’Inter

Pubblicato

su

La fuga dei cileni e le lacrime degli interisti: il pomeriggio amaro dell’Inter dopo lo scudetto perso ai danni del Milan

I giocatori poi reagiscono a modo loro, anche perché alcuni erano al passo d’addio. Vidal e Sanchez per esempio dopo un veloce saluto non erano nel gruppo che è rimasto un quarto d’ora abbondante sotto alla Curva, tra cori, salti e applausi. C’era anche Perisic, in stampelle come Gagliardini. Dimarco, che della curva è come una costola, è scoppiato in un pianto dirotto, invano consolato da Barella. E quando il maxi schermo ha mostrato il volto di Lautaro segnato dalle lacrime, è stata di nuovo ovazione.

Gli stessi Perisic e Barella lo abbracceranno, prima di essere raggiunti da mogli e figli. L’istantanea di un gruppo ferito ma compatto. Anche Brozovic, che può sembrare senza anima, applaude a lungo la Curva. Nessuno inevitabilmente sorride, al limite Radu è il più sollevato. A riportarlo è la Gazzetta dello Sport.