Connettiti con noi

Hanno Detto

Moratti: «Questa Inter può vincere. Mourinho? Mi farà impressione»

Pubblicato

su

L’ex patron nerazzurro Moratti ha parlato del post Derby ma anche del grande ritorno dello Special One a San Siro

Intervistato dal Corriere dello Sport, Massimo Moratti, il presidente del Triplete nerazzurro, ha parlato dell’Inter di Inzaghi ma soprattutto del grande ritorno dello Special One in quel di San Siro. Ecco le sue parole.

SUL RITORNO DI MOURINHO A MILANO – «Lo ammetto, un po’ mi farà impressione vederlo salire dalla scala degli spogliatoi e accomodarsi sulla panchina ma non dell’Inter. So già che mi emozionerò perché mi torneranno alla mente le immagini di quando è stato protagonista con noi: all’Inter e a Milano José ha regalato tante cose belle che non si dimenticano con il passare del tempo. In questi giorni non ci siamo sentiti perché non mi sembrava il caso, ma ci parleremo magari dopo la partita o nei giorni successivi. Ogni tanto ci telefoniamo e lui è sempre affettuoso e carinissimo con me. Siamo rimasti legati, è vero, non solo per quello che abbiamo vinto, ma per la persona che Mourinho è, Stasera sarà accolto con grande affetto e simpatia. Su questo non ho dubbi. Ora allena la Roma, ma con noi ha scritto la storia. E che storia..», ha esordito il patron.

SULLA GUERRA AGLI ARBITRI DELLO SPECIAL ONE – «Di tempo ne è passato, ma lui si difende sempre… abbastanza bene (ride, ndr). Non credo che gli stiano antipatici gli arbitri italiani, non la metterei in questo modo perché non credo sia così. José semplicemente non è ipocrita: quando c’è da difende la sua società, lo fa mettendoci la faccia e dicendo sempre quello che pensa. Poi… è Mourinho e quando fa certe cose, le fa per bene.
Secondo me riuscirà a vincere anche a Roma. La sua carriera parla per lui: certo, gli va dato tempo di costruire, ma sulle sue capacità e sul fatto che sia un vincente non ho dubbi».

Moratti sull’Inter di Inzaghi

SUL DERBY PERSO DALL’INTER – «Non credo che il Derby abbia minato le certezze dell’Inter. La squadra c’è, è forte, ha bei giocatori e un ottimo allenatore. Inzaghi mi è sembrato molto veloce nell’inserirsi nel mondo nerazzurro ed è stato capace di dare un qualcosa in più a un gruppo che aveva vinto con Conte. Tutti pensavano che quell’Inter fosse arrivata al massimo e invece, senza Lukaku, Hakimi ed Eriksen, sta andando ancora meglio. Merito di Inzaghi che ha capacità notevoli. Ogni tanto può capitare qualche errore come è successo nel derby, ma mi sembra che stia andando molto meglio di quanto si aspettassero in tanti»

SULLA CORSA SCUDETTO – «Non parlo di favorite. Dico che può vincerlo, ma non sarà facile perché il Napoli mi sta impressionando molto. Ha un asse centrale molto forte e mi sembra che abbia superato bene il momento di difficoltà. Sono ottimista e devono esserlo anche gli altri tifosi nerazzurri. Sono convinto che l’Inter farà un bel finale di stagione»

Copyright 2021 © riproduzione riservata Inter News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 49 del 07/09/2021- Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - P.I.11028660014 - Editore e proprietario: Sport Review s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso all' FC Internazionale Milano I marchi Inter sono di esclusiva proprietà di FC Internazionale Milano