Inter, la nuova moda è segnare di testa: da Skriniar agli attaccanti
Connettiti con noi

News

Inter, la nuova moda è segnare di testa: da Skriniar agli attaccanti

Pubblicato

su

La nuova Inter di Simone Inzaghi ha già realizzato quattro gol di testa in stagione sui sette complessivi

Il mercato ha regalato a Inzaghi una rosa massiccia e fisica, un’arma nuova da sfruttare. Per fermare i campioni d’Italia serviranno elmetto e voglia di battagliare anche ad alta quota. Genoa e Verona non ci sono riuscite: nelle prime due giornate i nerazzurri hanno segnato quattro gol di testa. Tutte le altre diciannove squadre messe insieme solamente sette.

Così scrive La Gazzetta dello Sport, che sottolinea quanto sia importante – anche sotto la guida di Inzaghi -, il gioco aereo per i nerazzurri: «Il dato parla da solo. Skriniar ha sbloccato la sfida contro il Genoa, Dzeko l’ha chiusa; Lautaro ha pareggiato il complicato match di Verona e Correa l’ha ribaltato. Tutto con la testa e con due nuovi acquisti, arrivati a Milano per far dimenticare Lukaku e che rispetto al belga hanno già dimostrato di poter offrire nuove soluzioni aeree: Big Rom ha segnato 7 gol su 64 in nerazzurro grazie a un colpo di testa, la coppa Dzeko-Correa è già a quota due. Gli anni del bosniaco alla Roma dicono che il cigno di Sarajevo segna di testa circa un gol ogni quattro: 21 su 86 in giallorosso. Con il Tucu è meglio non farsi l’abitudine: prima di Verona, l’ultima incornata vincente dell’argentino era datata 11 gennaio 2018, con la maglia del Siviglia in Copa del Re contro il Cadice. Ma i suoi 188 centimetri sono lì, pronti per essere sfruttati ancora».

Copyright 2023 © riproduzione riservata Inter News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 49 del 07/09/2021- Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - P.I.11028660014 - Editore e proprietario: Sport Review s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso all' FC Internazionale Milano I marchi Inter sono di esclusiva proprietà di FC Internazionale Milano