Connettiti con noi

Hanno Detto

Inter Empoli, Inzaghi a Mediaset: «Mi tengo stretto Sensi, ma sta a lui decidere»

Pubblicato

su

Il tecnico nerazzurro ha parlato ai microfoni di Mediaset al termine della gara di Coppa Italia contro l’Empoli

Queste le parole di Simone Inzaghi, allenatore dell’Inter, ai microfoni di Mediaset nel post-partita di San Siro.

SULLA STANCHEZZA DOPO LE FATICHE DEGLI ULTIMI GIORNI– «Io penso che abbiamo visto queste partite degli ottavi, sono state tuttte tiratre. Lo sapevamo che avremmo affrontato una squadra di qualità: nel primo tempo abbiamo dominato, avrenno dovuto fare più gol ma il loro portiere ha fatto delle parate straordinarie. Poi nel secondo tempo abbiamo subìto il pareggio e abbiamo perso le distanze, e un po’ di lucidità. Abbiamo sofferto, siamo andati sotto ma i ragazzi sono stati bravi a non mollare perchè volevamo con tutte le nostre forze i quarti di finale»

SU SENSI IN PARTENZAStefano si è mertitato una serata del genere. In questi mesi non ha avuto moltissimo spazio, ma si è sempre allenato nel migliore dei modi e finchè ha la maglia dell’Inter io lo considero alla grande. È normale che abbia richieste, ma se Stefano vuole restare qui io lo tengo molto volentieri, è una risorsa importante che abbiamo a disposizione. Sono contento che il gol del 3-2 lo abbia fatto lui, ma ora deve fare le sue valutazioni e deve decidere se restare».

SUL CAMPO DI SAN SIRO – «Speriamo si possa far qualcosa per il campo, sia noi che il Milan abbiamo questo problema. Oggi è stato penalizzato anche l’Empoli. Tra poco c’è la sosta e vedremo»

SU SANCHEZ E CORREA – «Sanchez è un grandissimo valore aggiunto. Nelle ultime sei partite ne ha giocate quattro da titolare ma se le è meritate tutte. Ora dobbiamo valutare l’infortunio di Correa che non ci voleva. Speriamo di recuperarlo dopo la sosta ma ha avuto un problema abbastanza importante».

INTER-EMPOLI 3-2- LA CRONACA