Connettiti con noi

News

Inter, tutte le strade portano a Roma…e al Tucu

Pubblicato

su

Sembra oramai chiaro che il Tucu Correa sarà il prossimo attaccante dell’Inter: in settimana arriverà l’affondo di Marotta e Ausilio

Tutte le strade portano a Roma dicevano gli antichi romani. Tutte le strade portano al Tucu Correa dice oggi Inzaghi, smanioso di accogliere a Milano il suo “figlioccio” e costruire insieme a Lautaro (e Dzeko) un attacco potenzialmente devastante. Da oggi ogni giorno è buono per l’affondo di Marotta e Ausilio con Lotito per provare ad abbassare le richieste e liberare l’attaccante argentino.

Correa è balzato in pole position nelle preferenze della dirigenza interista un po’ per necessità (vedi l’infortunio di Thuram che potrebbe tenerlo lontano dai campi a lungo) un po’ perché si vuole (e deve) accontentare Inzaghi. Lo stesso Inzaghi che ha dovuto obbligatoriamente salutare Romelu Lukaku. Il suo totem. Il giocatore sul quale voleva fondare il suo attacco e che invece si è goduto a malapena una settimana. Il tecnico piacentino ha già espresso da tempo la sua preferenza negli attaccanti proposti dal club e ora non aspetta altro che il trasferimento si concretizzi.

L’Inter di Inzaghi – oltretutto – calza perfettamente a Correa. L’argentino potrebbe agire o da seconda punta in un classico 3-5-2 (come già fatto alla Lazio) oppure a sostegno della punta centrale (più Dzeko di Lautaro) nel 3-5-1-1 visto a San Siro contro il Genoa. Senza contare il fatto che l’argentino vuole solo ed unicamente l’Inter. La Lazio aveva già trovato l’accordo con l’Everton per il trasferimento del Tucu ma lo stesso giocatore ha stoppato tutto in attesa di segnali positivi da Milano. Questi potrebbero arrivare all’inizio della settimana, celebrando un matrimonio che ormai tutti vogliono. Perchè per l’Inter tutte le strade portano al Tucu.

Advertisement

Facebook

News

Advertisement