Connettiti con noi

Focus

Indecorosi i fischi a Gagliardini: i tifosi dell’Inter facciano un esame di coscienza

Pubblicato

su

I fischi che hanno accompagnato l’ingresso in campo di Roberto Gagliardini contro il Bayern stonato. Dopo i brutti episodi del derby, i tifosi dell’Inter cadono ancora

L’ingresso di Roberto Gagliardini contro il Bayern Monaco a partita praticamene finita è stato inspiegabilmente accompagnato da una coda di fischi. Quasi come se il resto della squadra, presa a pallonate per settanta minuti, potesse o dovesse meritare un trattamento speciale o differente. Alt. Nessuno giustifica i fischi, ma rimane quanto meno buffo che i tifosi nerazzurri abbiano deciso di scagliare quasi tutto il loro risentimento nei confronti di un singolo giocatore dopo una partita assolutamente modesta. Vessato ormai quasi fosse un problema, uno dei pochi da risolvere.

Gagliardini non è mai stato e non sarà mai un cardine dello scacchiera di Inzaghi. Non sarà un fenomeno, ma piace a tutti nello spogliatoio: vuoi per la fisicità, vuoi per la capacità di dialogare con la difesa, vuoi per le lunghe leve. ‘Gaglia’ ha sempre trovato spazio e ha sempre risposto ‘presente’ con grande professionalità, accontentandosi anche di un ruolo marginale negli ultimi anni.

I fischi del pubblico di San Siro, che lo hanno accompagnato durante ogni singolo possesso palla, dovrebbero dirci qualcosa. Il centrocampista azzurro si era persino reso protagonista del più importante recupero palla a 10′ dalla fine spedendo di fatto Correa.

Niente fischi per Correa, neanche tra i più brillanti della serata. Che il tifo nerazzurro, dopo il brutto episodio dei cori antisemiti, si faccia un esame di coscinza. Un conto è contestare – ed è legittimo – un altro è scagliarsi contro i singoli elementi. E Roberto Gagliardini non lo merita.

Copyright 2021 © riproduzione riservata Inter News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 49 del 07/09/2021- Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - P.I.11028660014 - Editore e proprietario: Sport Review s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso all' FC Internazionale Milano I marchi Inter sono di esclusiva proprietà di FC Internazionale Milano