Connettiti con noi

Focus

Il 2021 di Dumfries: dalle prime difficoltà a certezza per Inzaghi

Pubblicato

su

Il 2021 dell’esterno olandese dell’Inter Denzel Dumfries: dalle prime difficoltà a certezza per Simone Inzaghi

In estate, l’Inter vista la pesante situazione economica è costretta a cedere Achraf Hakimi. La cessione della freccia marocchina ai tifosi nerazzurri fa male e chiedono un sostituto all’altezza e si fanno tanti nomi: da Bellerin a Nandez, ma nessuno esalta il tifoso. Dopo la seconda pesante cessione di Lukaku, Marotta e Ausilio hanno il budget giusto per fiondarsi sulla prima scelta che portava al nome di Denzel Dumfries, giovane capitano del PSV. In poche ore, i nerazzurri affondo il colpo e chiudono per una cifra di poco superiore ai 10 milioni di euro per l’esterno olandese, compagno di nazionale di De Vrij.

Da Dumfries ci si aspetta tutto subito, ma il ragazzo arriva dal campionato olandese e l’ambientamento non è facile. Durante Inter-Juventus, Denzel commette fallo su Alex Sandro che permette ai bianconeri di pareggiare. L’olandese, per il rigore procurato e trasformato da Dybala, viene preso di mira dai tifosi nerazzurri e come per incanto la sua crescita in Italia si arrestata e Simone Inzaghi non gli concede più spazio. L’infortunio di Darmian aiuta Dumfries a tornare a prendersi la fascia destra e il gol in trasferta contro la Roma fa sbocciare definitivamente il suo talento e mette alle spalle la sua insicurezza. Nelle successive partite Denzel conquista ottime prestazioni e sforna altri assist e riassapora la gioia del gol contro la Salernitana. Adesso, dopo le prime difficoltà, Dumfries è finalmente a suo agio e ora l’Inter di Simone Inzaghi per il nuovo anno può contare certamente sull’esterno olandese.