Connettiti con noi

Hanno Detto

Conferenza stampa Inzaghi: «Domani fondamentale. Su Dzeko, i rigori e de Vrij…» – VIDEO

Pubblicato

su

Conferenza stampa Inzaghi: le parole del tecnico nerazzurro alla vigilia del match di campionato contro il Napoli

Dopo la sosta per le nazionali torna il campionato con un match da brividi per l’Inter. A San Siro domani sera arriverà il Napoli capolista dell’ex Spalletti, in un match dall’alto tasso emotivo. Nel giorno della vigilia Inzaghi presenta la gara in conferenza stampa. Internews24.com ha seguito LIVE le dichiarazioni del tecnico piacentino.


NAPOLI – «Sappiamo che sarà una partita importantissima come lo è stata con il Milan. È importante per la classifica, si affrontano miglior attacco e la miglior difesa. Faranno la differenza il coraggio e le motivazioni».

MATCH SPARTIACQUE – «Sarà importantissima, noi abbiamo fatto un ottimo percorso visto che siamo protagonisti sia in campionato che in Champions. Abbiamo 2 punti in meno rispetto all’anno scorso ma abbiamo giocato anche spesso fuori casa. Milan e Napoli stanno tenendo un passo che negli ultimi anni nel nostro campionato era raro. Negli scontri diretti avremmo meritato di più, ora dobbiamo fare qualcosina in più a partire da domani sera».

DZEKO – «Come gestire le energie? Avrei potuto parlarne meglio prima del Milan o dello Sheriff perché avevamo la squadra al completo. Abbiamo perso de Vrij e Sanchez, abbiamo avuto qualche problema con Dzeko. Il mio focus è solo sul Napoli, sapendo che poi avremo una grande partita mercoledì.  Manderemo in campo la formazione migliore»

NAPOLI – «Spalletti dove è stato bene ha sempre fatto bene. È molto bravo, è un valore aggiunto per le proprie squadra. Il Napoli è un’ottima squadra, il club è stato bravo a tenere i migliori giocatori come Koulibaly e Fabian Ruiz. Sta andando bene, sta proseguendo il lavoro portato avanti da Gattuso».

SALTO DI QUALITÀ – «Bisogna cercare di indirizzare gli episodi nei migliori dei modi. Negli scontri diretti avremmo meritato di più, sono molto orgoglioso di questa squadra e dei miei ragazzi che mi stanno dando tanto. Sono orgoglioso della scelta fatta di venire all’Inter, sapevo che sarebbe stato un anno di transizione dopo le perdite importantissime in estate, invece siamo competitivi ovunque. Società e tifosi sono sempre al nostro fianco, domani giochiamo in casa e sappiamo quanto è importante».

RIGORISTI – «I rigoristi vediamo chi scenderà in campo, abbiamo Lautaro, Calhanoglu e Perisic. Lautaro in allenamento li ha sempre calciati bene, a Sassuolo l’ha calciato bene. Calha ha tirato bene col Milan, Tatarusanu è stato bravo su Lautaro, tra oggi e domani ci prepareremo anche per questo».

LAUTARO – «Gli attaccanti passano di questi momenti, lo è stato per me e mio fratello quando giocavamo. Lo ha avuto Immobile alla Lazio, Lautaro sta lavorando molto bene, è un generoso ed è dentro al progetto. Un attaccante si deve preoccupare quando non gli arrivano le occasioni, invece lui le ha come ha dimostrato al derby. Lui deve continuare a lavorare, poi i gol arriveranno».

ARBITRAGGI – «È tanto anni che vado in Europa, non dobbiamo lamentarci perché siamo fortunati. Poi può capitare che sbaglino, noi siamo fortunati ad avere questa classe arbitrale. Al Derby ho fatto i complimenti alla terna perché ha gestito bene la partita. Siamo fortunati ad avere arbitri così».

CALHANOGLU – «Penso che Calhanoglu abbia fatto una buona stagione. E’ un giocatore di qualità e quantità. Deve andare avanti in questo modo, credendo nelle sue qualità. Siamo contenti di averlo qui con noi».

NUOVO SAN SIRO – «Per me giocare a San Siro è sempre una grandissima emozione, poi se il nuovo stadio verrà sarà ben accetto e sarà motivo di sviluppo per Inter e Milan».

RINNOVO BROZOVIC – «Faccio una premessa: Brozovic è un grandisismo calciatore e da tanti anni qui all’Inter e anche quest’anno sta facendo grandissime cose. Di queste cose trattano Marotta, Ausilio e Baccin e loro sanno qual è il mio pensiero su Marcelo».

SOSTITUTO DE VRIJ – «Dopo le nazionali qualche problemino l’abbiamo sempre avuto. Se sta bene giocherà Ranocchia che è molto affidabile, farà una grande partita e non farà rimpiangere De Vrij».

Advertisement

Facebook

Advertisement