Connettiti con noi

Hanno Detto

Chivu: «Calcio senza carta d’identità. Gioca chi è bravo»

Pubblicato

su

Il tecnico dell’Inter Primavera Cristian Chivu ha parlato a La Gazzetta dello sport dei grandi risultati raggiunti

GIOVANI – «Per me il calcio non ha carta d’identità: se uno è bravo e pronto, gioca. Un allenatore non può avere paura, mal che vada mi cacciano, ma devo seguire il percorso che ritengo più giusto. Poi capisco che per altri, anche tra i giovani, conta vincere e portare titoli in bacheca. Io per fortuna ho potuto lavorare con serenità, libero di prendere le mie scelte e sentendo costantemente la fiducia della società, che mi ha sempre incoraggiato a seguire le mie idee».

LE DICHIARAZIONI INTEGRALI

Copyright 2021 © riproduzione riservata Inter News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 49 del 07/09/2021- Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - P.I.11028660014 - Editore e proprietario: Sport Review s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso all' FC Internazionale Milano I marchi Inter sono di esclusiva proprietà di FC Internazionale Milano