Connettiti con noi

Hanno Detto

Biabiany: «All’Inter eravamo uno squadrone. Dico questo su Benitez e De Boer»

Pubblicato

su

L’ex ala dell’Inter Jonathan Biabiany si è raccontato a La Gazzetta dello Sport: le sue dichiarazioni

DE BOER – “La critica va al di là del mio impiego. Nessuno dei giocatori era felice. Lui non si è fatto amare per i modi che usava. Si è sempre posto da arrogante o da ‘so tutto io’”

INTER – “Eravamo uno squadrone nella Primavera, ma al posto di Balotelli e Bonucci vorrei ricordare un paio di ragazzi che non sono arrivati ad alti livelli. Nelle giovanili erano più forti di loro, mi creda: penso a Marufi e a Slavkovski, macedone come Pandev. Ha esordito in Serie A a 17 anni”

ALLENATORE IMPORTANTE – “Rafa Benitez. Mi ha cambiato molto: prima che arrivasse lui giocavo da seconda punta. Lui in ritiro mi ha preso da parte dicendomi le cose in modo chiaro”

PROBLEMA AL CUORE – “31 agosto 2014, dopo aver giocato con il Cesena vado a Milano per le visite mediche con i rossoneri. Avevo già fatto la foto con la maglia, ma quando il medico tornò in stanza mi diede la botta: aritmia cardiaca. Ti dicono sempre che può capitare a tutti, ma quando capita a te”

Copyright 2021 © riproduzione riservata Inter News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 49 del 07/09/2021- Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - P.I.11028660014 - Editore e proprietario: Sport Review s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso all' FC Internazionale Milano I marchi Inter sono di esclusiva proprietà di FC Internazionale Milano