Connettiti con noi

Hanno Detto

Conte: «Tottenham? Non sono un mago. All’Inter…»

Pubblicato

su

Antonio Conte, nuovo manager del Tottenham, ha parlato della sua nuova esperienza, ricordando però il passato all’Inter

L’ex allenatore dell’Inter, Antonio Conte,  è intervenuto in conferenza stampa per presentare la partita contro il Leeds United. Queste le sue parole:

OBIETTIVI – «Non sono un mago. Non ho la capacità di cambiare completamente la situazione immediatamente, ma onestamente sono felice perché so che il Tottenham è la scelta giusta per me. Vogliamo costruire qualcosa di forte e importante per il presente e per il futuro. Abbiamo tutto quello che servi e ora dobbiamo raggiungere questo massimo livello con la squadra».

PASSATO – «Alla Juventus, al Chelsea e all’Inter eravamo sfavoriti. Ricordo che all’inizio la Juventus era fuori dall’Europa mentre il Chelsea era arrivato al decimo posto in classifica prima che arrivassi io. All’Inter non vincevano il campionato da 10 anni. Non sono qui solo per divertirmi, ma per costruire qualcosa di importante. Devo essere onesto con i tifosi e dire che in questo momento e per molte ragioni, c’è un gap con almeno quattro squadre. Dobbiamo lavorare sodo per cercare di colmare questo gap in breve tempo. Il tempo va sfruttato al massimo. L’obiettivo è essere competitivi, cercare di lottare con club più alte in classifica. Arrivare a stagione in corso per me non è facile ma questa è un’altra sfida e forse questa è una sfida più grossa delle altre in termini di difficoltà. Ma mi piace questo tipo di situazione»