Connettiti con noi

Hanno Detto

Zazzaroni: «Serie A? Ennesimo disastro organizzativo»

Pubblicato

su

Ivan Zazzaroni, direttore del Corriere dello Sport, nel suo editoriale ha commentato l’ennesimo disastro organizzativo

Ivan Zazzaroni, direttore del Corriere dello Sport, nel suo editoriale ha commentato l’ennesimo disastro organizzativo tra Lega Serie A e Asl.

«Ieri la Serie A si è ufficialmente trasformata da torneo nazionale in torneo “federalista”, nel senso che abbiamo assistito alla farsa delle differenti interpretazioni e decisioni, anche orarie, da parte d i cinque Asl relativamente a situazioni analoghe. Questo anche perché, pur se al secondo anno di Covid, il calcio italiano si è mostrato incredibilmente spiazzato, al punto che alle venti del 5 gennaio la Lega ha convocato un CdA d’urgenza per decidere di assumere il protocollo Uefa che prevede il limite minimo di 13 giocatori per parte per la disputa di una partita. L’aspetto più inquietante è proprio la condizione in cui si sono ritrovate le parti in causa. Tutti con le mani più o meno legate: la Lega non era in grado di rinviare la giornata per mancanza di altre date (a fine gennaio c’è la sosta per i sudamericani e a giugno l’indispensabile Nations League by Ceferin); la Figc non se l’è giustamente sentita di anticipare l’eventuale decisione del governo; il ministro Speranza, che chiedeva di fermare il campionato, non ha trovato sponde neppure tra i suoi e insomma s i è consumato l’ennesimo disastro organizzativo. I l peccato originale è, al solito, l’assenza di un’autorità centrale che abbia il coraggio di prendere decisioni anche impopolari che valgano per tutti».