Connettiti con noi

Hanno Detto

Covid, Sabatini choc: «Fermerei tutto per un mese»

Pubblicato

su

Il nuovo ds della Salernitana ha parlato della situazione Covid con riferimento alla regolarità del campionato: la sua proposta lascia di stucco

«Io fermerei il calcio, perché sta prendendo un andamento oltre la regolarità. Squadre che giocano dimezzate sono l’anticalcio. Non dico solo per la Salernitana, ma per tutti» – aggiunge l’ex dirigente dell Inter -. «Io direi che uno stop di un mese, con molto dolore, lo farei. Ma non voglio complicare il lavoro dei dirigenti che è già molto difficile. Ma se il presidente ha espresso questo desiderio io mi accodo». Parole e musica di Walter Sabatini, il nuovo ds della Salernitana che, come al solito, non è mai banale nelle sue dichiarazioni.

A proposito dell’aver accettato l’incarico in una piazza che ha visto il recentissimo cambio di proprietà, Sabatini si è mostrato entusiasta: «Per me è una sfida. E voglio vincerla. Potrei definirla la mia più grande e ultima sfida, ma non voglio che sia così. So di essere immortale, andrò avanti fino a quando il mio apparato nervoso sarà funzionale e so che lo è. Lo vedo quando mi rapporto con gli altri. Ho ancora la velocità di pensiero che serve per fare questo lavoro. Voglio una Salernitana che incarni la mia personalità, non mi interessano problemi psicologici o lamentele di altro genere», ha concluso.