Connettiti con noi

Hanno Detto

Roma, Mourinho non ci sta: “Arbitri? Evidentemente siamo sfortunati…”

Pubblicato

su

Lo Special One ha parlato con toni critici dell’arbitraggio di San Siro, che ha pesato sull’andamento dell’incontro

Non nuovo a critiche nei confronti degli aribitri, José Mourinho ha rincarato la dose al termine del discusso match di San Siro, che i giallorossi hanno chiuso in 9, con un rigore contro e due penalty dubbi a favore dei capitolini ma non concessi dal direttore di gara. Ecco le parole del portoghese a DAZN a fine partita.

“Per parlare di qualità e di problemi tecnici da parte nostra devo anche parlare dell’arbitro e del Var, perché ancora non mi è arrivata nessuna immagine dove si vede chiaramente che quello fischiato al Milan nel primo tempo è rigore. Non riesco a vedere, si vede il movimento di Tammy che allarga il braccio ma non si vede un contatto puro e netto. Aureliano era a casa ma sicuramente voleva avrebbe voluto stare qui, visto che è stato lui a fermare il gioco… Ho parlato adesso con Daniele (Chiffi, ndr) e gli ho chiesto la clip dell’episodio per vedere il rigore, perché i miei analisti non riescono a trovare una ragione… Se paragoni questo rigore agli episodi di Zaniolo e di Ibanez, o li dai tutti e tre o non ne fischi nessuno. Se fosse per me non lo sarebbe nessuno, ma lui ne ha fischiato uno. Vogliamo solo uniformità. Per questa ragione penso che abbiamo giocato a livello tecnico basso, ma a livello arbitrale siamo sempre noi quelli sfortunati”.