Connettiti con noi

Focus

Inzaghi nuovo condottiero dell’Inter: da scelta di ripiego a uomo scudetto

Pubblicato

su

Inzaghi nuovo condottiero dell’Inter: da una delle tante scelte di ripiego a uomo centrale nella cavalcata per lo scudetto

Sono passati poco più di sei mesi da quel 3 giugno 2021 quando l’Inter annunciò al mondo intero che sarebbe stato Simone Inzaghi a raccogliere la pesantissima eredità lasciata da Antonio Conte. Ancora delusi e arrabbiati dalla partenza dell’ex comandante, i tifosi nerazzurri freschi campioni d’Italia accolsero tra un misto di scetticismo e leggero pessimismo un allenatore che, di lì a poco, avrebbe cambiato le sorti dell’Inter.

Proprio così. Perchè tolte le prevedibili e pronosticabili difficoltà iniziali, Inzaghi è riuscito a prendersi l’Inter, a modellarla secondo le sue idee e a creare con gli elementi a sua disposizione (si tengano a mente le cessioni illustri nel corso della rovente estate nerazzurra) una vera e propria macchina da gol. Reti che sono servite innanzitutto per recuperare lo svantaggio in campionato, a chiudere il girone d’andata meritatamente davanti a tutti e a centrare una storica qualificazione agli ottavi di finale di Champions League che mancava ormai da troppi anni.

Inzaghi è ora lanciatissimo e non ha intenzione di fermarsi. L’obiettivo del nuovo tecnico dell’Inter è portare nella Milano nerazzurra quella seconda stella che renderebbe tanto orgogliosi i suoi tifosi.