Connettiti con noi

News

Inter: possibile rivoluzione in difesa. Dopo la vicenda Skriniar c’è da risolvere la questione Bastoni

Pubblicato

su

Bastoni andrà in scadenza di contratto nel 2024, ma l’Inter vuole evitare uno Skriniar-bis. La posizione dei nerazzurri

Non solo Skriniar: secondo ‘Il Corriere dello Sport’ la dirigenza nerazzurra starebbe pensando a una vera e propria rivoluzione nel reparto difensivo. Oltre alla delicatissima questione dello slovacco da risolvere, ci sarebbe anche quella di De Vrij. Non ‘rischia’ Bastoni, in scadenza di contratto nel 2024, anche se all’Inter converrebbe iniziare a muovere le pedine per evitare possa verificarsi uno Skriniar-bis.

«Se Skriniar è il caso più spinoso, e si sta risolvendo nel peggiore dei modi per l’Inter – al momento non ci sarebbe l’idea di togliergli la fascia, come vorrebbe parte dei tifosi -, non si tratta però dell’unico difensore nerazzurro con il futuro in bilico. Anzi, il vero pericolo per viale Liberazione è di ritrovarsi costretti a ricostruire, nel vero senso della parola, l’intero pacchetto arretrato»

RINNOVI – «Oltre allo slovacco, infatti, anche De Vrij e D’Ambrosio hanno il contratto in scadenza. All’olandese, peraltro, è già stata avanzata una proposta di rinnovo – un biennale con ingaggio sostanzialmente confermato -, ma sembra che il suo desiderio sia quella di cambiare campionato, con la Premier in cima ai desideri. In aggiunta, c’è pure il prestito di Acerbi in esaurimento a giugno. L’Inter potrebbe riscattarne il cartellino, versando 4 milioni, ma la cifra è alta per un quasi 35enne, che resterebbe molto volentieri alla Pinetina, ma che nemmeno è disposto a rinunciare a qualcosa dell’attuale contratto con la Lazio. 2,6 milioni a stagione fino al 2025. Non è un caso, insomma, che l’Inter abbia messo gli occhi su Schuurs del Torino, specializzato nel fare il centrale di una linea arretrata a 3»

BASTONI – «E tanto per gradire non può essere trascurato nemmeno Bastoni. Essendo legato all’Inter fino al 2024, non c’è pericolo che possa “scappare”. Anche il suo contratto, però, deve essere prolungato entro la prossima estate. Altrimenti, il rischio è di ritrovarsi con un’altra situazione identica a quella di Skriniar. E, tenuto conto di come si sta concludendo, si può già immaginare che, senza un’intesa, il club nerazzurro si ritroverà costretto a mettere sul mercato il centrale azzurro»

Copyright 2021 © riproduzione riservata Inter News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 49 del 07/09/2021- Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - P.I.11028660014 - Editore e proprietario: Sport Review s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso all' FC Internazionale Milano I marchi Inter sono di esclusiva proprietà di FC Internazionale Milano