Connettiti con noi

Calciomercato

Inter, ora vietato sbagliare: «E’ da un mese che la squadra…»

Pubblicato

su

Il Giornale fa il punto sul momento delicato dell’Inter: dal mercato alle recenti prestazioni

PERISIC – «Fuori lui, contro Lazio, Juve e Milan, dei virtuali 9 punti di quelle 3 partite, è rimasto il misero pareggio contro i bianconeri. Ecco perché solo il tempo dirà se l’acquisto di Gosens rinforza davvero l’Inter: Marotta ha smentito anche sabato che l’acquisto del tedesco significhi l’addio automatico a Perisic, ma resta difficile credere che un club ancora in alto mare finanziario, possa contemporaneamente permettersi un’alternativa da 20 milioni (Gosens) e un rinnovo (a Perisic) che equivarrebbe a un altro acquisto di analogo importo»

ERRORI – «Da domani, ogni errore può costare carissimo e aprire squarci tra le certezze che hanno fin qui murato il cammino dell’Inter. In verità, è da un mese che l’Inter ha cominciato a tossire, pur riuscendo quasi sempre a vincere (in rimonta e al fotofinish contro Juventus, Empoli e Venezia), ma incassando tanti gol (7 nelle prime 6 par-tite del 2022, quando erano stati invece 0 nelle ultime 6 del 2021) e segnandone pochi in assoluto (10 contro 17) e pochissimi con gli attaccanti (2 Sanchez, 1 Dzeko, 1 Martinez su rigore)»

SENSI – «Ha fruttato parecchia propaganda. Ma al momento l’Inter è più debole di 2 settimane fa: Gosens non è pronto, Caicedo neppure e Sensi non c’è più. Resta difficile capire perché sia stato accontentato e ceduto, quando era –se in salute – la migliore alternativa ai titolari. Anche qui, parlerà il resto della stagione»

Copyright 2021 © riproduzione riservata Inter News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 49 del 07/09/2021- Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - P.I.11028660014 - Editore e proprietario: Sport Review s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso all' FC Internazionale Milano I marchi Inter sono di esclusiva proprietà di FC Internazionale Milano