Connettiti con noi

Focus

Inter, la stoccata di Antonello porta lo stadio: nerazzurri già nel futuro

Pubblicato

su

Dopo anni di lotte, l’ad corporate dell’Inter Antonello è riuscito a trovare la soluzione giusta per il club: Milano avrà uno stadio all’altezza

Sono serviti anni di battaglie per arrivare ad una decisione, alla fine l’Inter avrà il nuovo stadio. Grandi meriti sono da attribuire alla perseveranza dell’ad corporate Antonello, mai domo e sempre voglioso di trovare una soluzione adatta per il bene del club meneghino. La Cattedrale di Popolous come modello di riferimento, così l’Inter e il Milan unite hanno disegnato lo stadio del futuro e la notizia per Milano non può che essere meravigliosa. Dopo essere tornate competitive sul campo, le due milanesi hanno finalmente fatto il passo giusto che mancava per essere delle big moderne.

MILANO ECCELLENTE – Sono bastate le parole di Antonello in presentazione al nuovo progetto stadio per far esultare tifosi e addetti ai lavori, che finalmente potranno abbracciare un impianto degno del nuovo millennio. «Il Nuovo Stadio di Milano sorgerà al centro di un’area modernissima, verde e vivibile 365 giorni l’anno. La nascita di un distretto per lo sport e il tempo libero con un nuovo parco da 50 mila metri quadri di verde, consentirà al quartiere di San Siro di diventare una destinazione di eccellenza per lo sport e l’intrattenimento». Parole che profumano di modernità e di incassi decisamente importanti, contando sui milioni di tifosi che Inter e Milan vantano nel mondo.

MOLTO ANTONELLO – Il ruolo dell’ad corporate dell’Inter ha giocato un ruolo importantissimo nell’arrivare alla decisione sul nuovo impianto. Perseveranza, professionalità e bravura, tutte doti che Antonello ha mixato nel migliore dei cocktail per garantire al club nerazzurro un gusto vincente.