Connettiti con noi

News

Il ‘vizio’ di Inzaghi nella gestione delle partite: l’analisi

Pubblicato

su

Il tecnico nerazzuro è solito operare tutti e i cinque i cambi a sua disposizione, togliendo sistematicamente i giocatori ammoniti

La Gazzetta dello Sport mette l’accento sulla gestione della partite da parte del tecnico nerazzurro Simone Inzaghi. Il ricorso talvolta eccessivo, quasi maniacale, alle cinque sostituzioni, talvolta più che rivelarsi un’arma si è dimostrato un limite.

Un eccesso di prudenza, soprattutto quando i cambi sono determnati dal fatto che un giocatore sia stato ammonito in precedenza. Sotto la gestione del tecnico piacentino è praticamente impossibie che un calciatore già finito sul taccuino dell’arbitro possa finire la partita. Anche nel caso di Hakan Calhanoglu, uno dei migliori fino al momento del cambio nel Derby, ha prevalso la ‘regola del giallo’. Forse un limite, a cui il tecnico è chiamato a rispondere nella prossime gare, se si porrà l’occasione di scegliere chi far uscire.

Copyright 2021 © riproduzione riservata Inter News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 49 del 07/09/2021- Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - P.I.11028660014 - Editore e proprietario: Sport Review s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso all' FC Internazionale Milano I marchi Inter sono di esclusiva proprietà di FC Internazionale Milano