Connettiti con noi

Hanno Detto

Eriksen: «Io morto per 5 minuti. Quando ero in ospedale…»

Pubblicato

su

Il centrocampista danese ed ex Inter torna a parlare del complicato momento risalente allo scorso giugno: le dichiarazioni su Instagram

FIORI – «All’ospedale continuavano a ripetermi che arrivavano sempre più fiori e io non sapevo cosa rispondere perché non mi aspettavo che la gente me ne mandasse perché ero morto per cinque minuti. È stato alquanto carino e straordinario da parte loro ed è stato di grande aiuto per me».

GIOIA – «È stato fantastico vedere tutti i fiori e i messaggi che mi sono arrivati. Quanto successo è stato impattante per tante persone e volevano che io e la mia famiglia lo sapessimo. Questo mi ha reso felice».

MONDIALE – «Voglio giocare il Mondiale in Qatar, è questo il mio obiettivo da sempre. Non so se ci riuscirò, ma questo è il mio orizzonte. Voglio tornare. Sono sicuro di poterlo fare, perché non mi sento diverso rispetto a prima. Fisicamente sono tornato nella forma migliore. C’è ancora un po’ di tempo e potrò testare se posso tornare ai livelli di prima. Il mio sogno è tornare a vestire la maglia della Nazionale e giocare nuovamente al Parken (lo stadio di Copenaghen dove ha avuto il malore, ndr) dimostrando che ciò che è successo non accadrà nuovamente. Voglio mostrare di potercela fare, il mio cuore non è un ostacolo».