Connettiti con noi

Hanno Detto

Dumfries sull’Inter: «Un sogno essere qui. Calhanoglu…»

Pubblicato

su

L’esterno olandese dell’Inter si è raccontato ai microfoni di DAZN: le sue dichiarazioni

CALHANOGLU – «E’ una persona molto buona ed è molto bello essere un suo compagno di squadra. Mi ha aiutato sempre, è molto divertente. Fuori dal campo ci frequentiamo e ci vediamo: lui ha anche dei figli, i nostri figli giocano insieme. Sono felice sia mio compagno»

EUROPEO – «Esperienza indimenticabile, rappresentare il mio paese è stato molto speciale: segnare due gol è stato un traguardo molto importante per me, ero felicissimo. Dopo l’europeo mi sono accorto che tutti mi conoscevano, tutti lo guardano: è stato un momento chiave e credo di aver fatto un salto di qualità come giocatore»

INTER – «Un trasferimento da sogno, un periodo davvero speciale»

WASHINGTON – «Quale film suo sceglierei? Il vendicatore perché sono in grande forma. Scherzo! Non saprei, forse quello»

SPARTA ROTTERDAM – «Ho iniziato a 18 anni, ero già molto grande, soprattutto per l’Olanda dove inizi il tuo percorso prima: un’esperienza particolare, avevo tanta fame e voglia di far vedere le mie qualità. Ogni giorno facevo di tutto per migliorare: quest’esperienza mi è servita per diventare un calciatore, mi ha dato la giusta motivazione per avere successo. Uso questa motivazione ogni giorno, non è mai andata via»

HEERENVEEN – «Periodo molto particolare perché ho lasciato il nido e sono andato a vivere da solo per la prima volta. Distava due ore da Rotterdam e non potevo tornare spesso a casa: è stato un periodo speciale per me, la gente è molto carina. Ho imparato moltissimo come essere autonomo, a curare il mio corpo, a comportarmi e pensare come un professionista. Dovevo essere responsabile, era un momento importante: ci ho giocato solo una stagione ma ho imparato tanto sulla vita e non solo»

MAMMA – «Lei è di Suriname, come i miei nonni paterni: poi si sono trasferiti ad Aruba e mio padre è nato ad Aruba. Sento un legame forte con Suriname, le mie origini sono lì. Avere legami con altri paesi è normale per ne. In Olanda c’è una grande comunità surinamese, i miei nonni sono stati molto in Olanda, è una cosa normalissima»

Copyright 2021 © riproduzione riservata Inter News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 49 del 07/09/2021- Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - P.I.11028660014 - Editore e proprietario: Sport Review s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso all' FC Internazionale Milano I marchi Inter sono di esclusiva proprietà di FC Internazionale Milano