Connettiti con noi

Hanno Detto

Dionisi: «L’Inter è tra le squadre più forti. Scamacca? Non giochiamo per la visibilità»

Pubblicato

su

L’allenatore del Sassuolo Alessio Dionisi ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match contro l’Inter: le sue dichiarazioni

L’allenatore del Sassuolo Alessio Dionisi ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match contro l’Inter: le sue dichiarazioni.

SAN SIRO – «Ricordi? Quello è il passato, pensiamo al presente. Domani giocheremo contro una squadra forte, basta guardare la classifica. I dati dicono che l’Inter se non è la più forte è una delle più forti».

VANTAGGI – «Veniamo da due prestazioni positive e questo trend lo dobbiamo mantenere nell’atteggiamento perché la prestazione è una conseguenza. E per atteggiamento intendo con e senza palla, su questo siamo stati altalenanti. Nelle ultime due gare non lo siamo stati».

SCAMACCA E RASPADORI – «Non giochiamo per la visibilità ma per confermarci e per il risultato. Rientrano Gianluca e Giacomo e faranno parte della partita. Esce Ferrari perché squalificato».

INTER«Spero che questo faccia sì che si metta più attenzione nella fase difensiva. Dovremo essere bravi a concedere il meno possibile a un’Inter che crea tanto e mette in difficoltà chiunque anche sulle palle inattive. Non avere difficoltà è impossibile, dovremo essere bravi a reagire. L’Inter ha personalità e consapevolezza, le qualità sono indiscutibili. Lo dimostra anche la partita con il Liverpool dove credo abbia perso immeritatamente. Dovremo rispettare l’avversario e sicuramente avremo delle possibilità, ma le qualità dell’Inter sono troppe. Dobbiamo andare a Milano con consapevolezza».

DIFESA – «Tressoldi a destra può essere una soluzione, ma nel complesso ho giocatori che devono mettersi a disposizione. Domani dovremo sfruttare le nostre qualità e limitare quelle degli avversari».

RIVALSA – «Assolutamente, perché veniamo da una partita fatta bene e pareggiata al 94′. Le situazioni di campo dobbiamo accettarle e noi dobbiamo essere bravi a rispondere. Se l’Inter fa l’Inter dal primo all’ultimo minuto è difficile per tutti, come è stato per il Liverpool».

INFORTUNATI – «Toljan e Djuricic out, e non ci saranno Obiang e Romagna».