Connettiti con noi

News

Cessione Inter, Zhang vola negli USA e incontra Straus: i dettagli

Pubblicato

su

Secondo Il Corriere dello Sport Steven Zhang sarebbe volato negli USA per incontrare Daniel Straus e discutere di una cessione dell’Inter

L’Inter potrebbe diventare americana nel 2022. È questa la bomba sganciata dal Corriere dello Sport, che spiega che una banca statunitense (su richiesta dell’Inter) ha continuato a proporre a vari soggetti l’acquisto di una quota azionaria del club, non solo di minoranza. A dicembre c’è stata una accelerazione. Tre i gruppi interessati ad acquisire la maggioranza dell’Inter, e i discorsi sarebbero talmente avanzati che è sceso in campo addirittura Steven Zhang.

Il presidente dell’Inter sarebbe volato a Los Angeles per incontrare le controparti ed è emerso che uno degli interlocutori sarebbe Daniel E. Straus, uomo d’affari americano alla guida di un gruppo che si occupa di salute tra cliniche e case di cura. Straus gestisce anche un fondo, che negli ultimi anni ha investito nel private equity, in campo immobiliare, nell’entertainment e quindi nello sport. Il gruppo di Straus è il candidato forte di quelli che sta ascoltando Zhang, tanto che i suoi collaboratori hanno avuto modo di studiare i conti del club nerazzurro, grazie alla documentazione messa a disposizione della banca d’affari. Probabilmente sono stati raccolti elementi necessari per presentare un’offerta. Una cosa è certa: la famiglia Suning non ha intenzione di scendere sotto la richiesta di un miliardo per cedere l’Inter. Vedremo se Straus li accontenterà.