Connettiti con noi

Calciomercato

Biasin su Skriniar: «La cosa non mi sorprende. Inter? Troppa leggerezza»

Pubblicato

su

Il giornalista Fabrizio Biasin è intervenuto in merito alla questione Milan Skriniar ed il suo mancato rinnovo con l’Inter

Il giornalista di Libero, Fabrizio Biasin, ha voluto dire la sua sul mancato rinnovo tra Skriniar e l’Inter. Il difensore slovacco, in scadenza di contratto con i nerazzurri, sembrerebbe aver rifiutato la proposta di rinnovo presentatagli dalla dirigenza del club di viale della Liberazione. Queste le parole di Biasin, rilasciate a Radio Nerazzurra.

SUL NON RINNOVO –: «Sarà addio? Direi di sì e la cosa non mi sorprende. Nel momento in cui si fa l’offerta di rinnovo e dopo due mesi non c’è risposta, bisogna aspettarselo. Ha sbagliato la dirigenza a tirare in lungo quando è arrivata l’offerta da 50mln a giugno, non trattando ed esponendosi al rischio di offerte last-minute. Ci si è esposti al rischio che Skriniar non rinnovasse, cosa che puntualmente sta accadendo. Credo che abbia deciso da mesi, non ci saranno ripensamenti».

COLPA DELL’INTER? –: «Si è comportata con leggerezza, si è seduta sul comportamento esemplare di Skriniar, pensando che avrebbe rinnovato a prescindere e alle sue condizioni. Non riesco a dare la colpa al giocatore, che da un lato sa che potrebbe rischiare di pentirsi come Lukaku, ma al tempo stesso guadagnerebbe molto di più giocando con Messi e Mbappé e lottando per la vittoria in Champions League. Posso dire che mi dispiace, perchè se un anno fa gli avessero proposto il rinnovo l’avrebbe firmato anche a cifre relativamente normali. L’aspetto peggiore è quello di perdere un leader a parametro zero».

Copyright 2021 © riproduzione riservata Inter News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 49 del 07/09/2021- Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - P.I.11028660014 - Editore e proprietario: Sport Review s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso all' FC Internazionale Milano I marchi Inter sono di esclusiva proprietà di FC Internazionale Milano