Connettiti con noi

Hanno Detto

Bergomi: «Inzaghi mi ha sorpreso. Inter favorita? A inizio anno no, ora…»

Pubblicato

su

Bergomi: «Inzaghi mi ha sorpreso. Inter favorita? A inizio anno no, ma ora i nerazzurri giocano meglio dell’anno scorso»

Intervenuto ai microfoni de Il Giornale, Beppe Bergomi ha parlato dell’Inter di Simone Inzaghi. Di seguito le sue parole.

CAMPIONATO – «Milan e Napoli sono partiti molto forte con l’Inter che faceva un po’ più di fatica. Poi tra infortuni, soprattutto tra le fila di rossoneri e azzurri, e Simone Inzaghi che ha trovato la quadra è venuta fuori la reale forza dell’Inter. Ad oggi sono stati i nerazzurri a rubare l’occhio in tutti i sensi anche se è difficile dare un parere definitivo dato che le tre citate più l’Atalanta mi sembrano le più strutturate per giocarsi fino alla fine il titolo».

INTER – «A inizio anno no, devo essere sincero. Inzaghi sta facendo un grandissimo lavoro, è stata una sorpresa dato che non era facile sostituire giocatori del calibro di Eriksen, Lukaku e Hakimi. Sotto l’aspetto estetico mi piace di più rispetto all’anno scorso, porta tanti uomini in avanti, attacca molto e ha un gran bel gioco. Mi ha sorpreso maggiormente in positivo ma anche per la bellezza del calcio che esprime. Hakan Calhanoglu è l’emblema di come l’Inter giochi bene: lui è sempre stato forte balisticamente ma vederlo ora andare anche a contrasto e recuperare palloni ti fa capire la grande mentalità dell’Inter. Ad oggi l’Inter sembrerebbe la favorita ma quest’anno con il calendario asimmetrico può cambiare tutto dato che l’Inter nelle prime sei giornate avrà quattro scontri diretti, più una sfida di Coppa Italia e la Supercoppa Italiana: se riesce a superare indenne questo periodo allora si potrà dire che è la grande favorita».

CHAMPIONS – «Il Liverpool è una squadra fortissima, che rischia molto e con loro o prendi l’imbarcata o passi il turno. Serve una partita coraggiosa, se pensi solo a difenderti non ce la fai. I Reds sono la mia squadra del cuore in Inghilterra, la seguo e molto spesso sono anche presuntuosi a livello difensivo. Penso che bisogna avere coraggio e l’Inter se la potrà giocare anche se il Liverpool resta favorito. Sarebbe stato meglio prendere l’Ajax, perché è una buona squadra ma non è a livello del Liverpool. Poi, sbagliare un sorteggio nel 2021 non si può vedere, di chi siano le responsabilità non lo so ma sicuramente è stata una brutta cosa da vedere».