Connettiti con noi

Hanno Detto

Beccalossi: «L’Inter ha dirigenti bravi. Il rinnovo di Brozovic è scontato»

Pubblicato

su

Evaristo Beccalossi, ex calciatore dell’Inter, ha parlato degli ultimi mesi della squadra nerazzurra di Simone Inzaghi

Evaristo Beccalossi, ex calciatore dell’Inter, intervenuto a Tuttosport ha parlato degli ultimi mesi della squadra nerazzurra di Simone Inzaghi: le sue parole.

INTER«Ricordo perfettamente i vari: “L’Inter è in vendita, allo sfascio, deve affrontare mille problemi”. Steven Zhang ha delegato le persone giuste, con la dirigenza che ha svolto un lavoro straordinario. I fatti lo stanno dimostrando. Inzaghi poi è arrivato in punta di piedi, si è inserito alla grande e i risultati, sia in Champions che in campionato, sono adesso sotto gli occhi di tutti».

INZAGHI«Simone ha capito tutto sino dall’inizio, nonostante le voci negative dall’esterno. È un bravo ragazzo, che conosco e apprezzo da tempo, la cui esperienza alla Lazio ne ha certificato un ottimo lavoro. Il suo è un bel percorso, sono ben felice che l’Inter sia ripartita con entusiasmo. Da quel Parma-Inter, di cui manco ricordo il risultato, i fatti hanno capovolto tutto».

GIOCO«A me piacciono gli allenatori vincenti, in un modo o nell’altro. Lui è arrivato nella difficoltà di una squadra vincente in un momento particolare e non ha avuto paura. Ci ha messo del suo, mantenendo alcune caratteristiche dell’anno scorso. È tutto bello. Io ho vissuto tutto negli ultimi anni, non era semplice. C’erano persone che lanciavano illazioni pesanti sulla società, parlando di smantellamento. Ora le chiacchiere stanno a zero».

CALHANOGLU«Nel calcio si danno troppe cose per scontate. Basta saper prendere un giocatore e ti può stravolgere qualsiasi cosa. Il turco si è inserito alla grande. Di questo ragazzo tutti hanno sempre parlato benissimo, ma la frase era: “Dovrebbe essere più continuo”. Dopo una settimana all’Inter sembrava fosse nerazzurro da 10 anni. Questo significa che mister e compagni lo hanno messo nelle migliori condizioni per rendere. Sta disputando una grandissima annata. Possiede qualità tecniche indiscutibili, doti che lo hanno reso tra i migliori di questa prima parte di stagione».

BROZOVIC«Assolutamente. Io do per scontato che rinnoverà. Zero problemi su questo. E mi auguro anche, per quanto specificato pocanzi, che arrivi un meritato prolungamento anche per tutta la dirigenza dell’Inter».

CAMPIONATO «Bisogna rispettare le rivali, ma la squadra ha l’impatto del dire con forza: “Ci siamo”. In questo momento credo siano più gli altri a dover rispettare l’Inter».

CHAMPIONS LEAGUE«Il Liverpool è fortissimo. Ma nel calcio nulla è scontato. Quindi potrebbe essere ancora più bello. All’Inter si è creata una mentalità vincente. Stai bene, non hai pesi psicologici: i nerazzurri se la possono giocare con tutti».

ADDII«Chi ha la fortuna di indossare la maglia nerazzurra non può essere indifferente. Anche se è andato via. Parliamo di professionisti che hanno lasciato il segno, ma la vita va avanti: devi pensare al futuro. Precisato questo, non puoi mai voler male all’Inter, la ami per tutta la vita».

TIFOSI«Ecco qui si può aprire un discorso importante. L’anno scorso i nerazzurri hanno vinto il campionato, senza che i supporters di fatto potessero partecipare per via delle restrizioni dovute al covid. Quest’anno è consentita la loro presenza allo stadio ed è un’occasione di euforia importante, un’ulteriore spinta ai giocatori perché l’Inter sia protagonista».